Home Cinema News Cinema

Il cast di ‘Contagion’ in prima linea per l’emergenza coronavirus

Da Matt Damon a Kate Winslet, gli attori del film di Soderbergh che avrebbe “predetto” il contagio sono stati coinvolti dalla Columbia University in una serie di video su YouTube

Contagion di Steven Soderbergh avrebbe previsto tutto, o almeno questo è quel che sostengono in molti. Il virus esploso in Cina e poi arrivato in tutto il mondo era la “profezia” al centro del titolo uscito nel 2011. Mentre il numero di contagi negli Stati Uniti aumenta (e l’acquisto e il noleggio del film lo hanno fatto schizzare ai primi posti della classifica di iTunes), la Mailman School of Public Health della Columbia University ha pensato di coinvolgere alcuni degli attori protagonisti in una serie di video su YouTube. Ecco dunque Matt Damon, Kate Winslet, Laurence Fishburne e Jennifer Ehle dare informazioni e consigli a proposito dell’emergenza in corso.

Damon, che nel film interpreta un uomo apparentemente immune al virus, dice di ascoltare gli esperti e di seguire tutte le misure precauzionali necessarie, a cominciare dalla distanza di sicurezza. «Questo è un virus che non abbiamo mai visto prima», commenta dalla sua casa di Los Angeles. «Ci vorrà tempo perché i nostri corpi, e anche i medici, riescano a capire di che cosa si tratta. Ma quello che stiamo vivendo adesso non è un film: è la vita reale. Nessuno di noi può considerarsi al riparo».

Anche Kate Winslet, che in Contagion vestiva il camice della dottoressa alla ricerca del paziente zero, ricorda – dal bagno di casa – l’importanza di gesti semplici come tossire nel gomito, disinfettare ogni superficie e lavarsi le mani per almeno 20 secondi: «Oggi la nostra vita dipende anche da questo». E ricorda i veri medici incontrati durante la preparazione del film, eroi che «imparano a mettere da parte la loro paura».

Laurence Fishburne e Jennifer Ehle sono i volti degli altri due video diffusi dalla Columbia University su YouTube. Gli Stati Uniti sono al momento il primo Paese al mondo per numero di casi di Covid-19, con oltre 80mila contagi registrati.