Home Cinema News Cinema

I Led Zeppelin si raccontano per la prima volta in un documentario che verrà presentato a Cannes

Il film sarà curato dal team di 'American Epic', la serie considerata il ritratto definitivo della musica moderna negli USA

Jimmy Page, Robert Plant, John Bonham e John Paul Jones nel 1972

Foto: Camera Press/ Graham Wiltshire/ Contrasto

I Led Zeppelin saranno protagonisti di un documentario curato dal team diAmerican Epic, considerato il ritratto definitivo della musica moderna negli USA fin dalla nascita e uno dei migliori documentari musicali mai realizzati.

Il film, che è attualmente in post-produzione e ancora senza titolo, arriva dopo il cinquantesimo anniversario della band celebrato l’anno scorso. Il doc, diretto da Bernard MacMahon, verrà presentato al Festival di Cannes.

“Quando ho visto il lavoro incredibile che Bernard aveva fatto sia visivamente che a livello di suono in American Epic“, ha commentato Jimmy Page, “sapevo che sarebbe stato perfetto per lavorare sulla nostra storia”. John Paul Jones ha aggiunto: “È il momento giusto per raccontarci finalmente con parole nostre”.

Il doc seguirà il viaggio dei quattro membri del gruppo attraverso la scena musicale degli anni ’60, il loro incontro nell’estate del 1968 e il culmine nel 1970 quando Led Zeppelin II, che si apre con Whole Lotta Love, sconfisse i Beatles in classifica, trasformando i Led Zeppelin nella più grande band del pianeta.

Ovviamente nel film ci saranno Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones, oltre ad alcune rarissime interviste d’archivio del compianto John Bonham. Il film è la prima storia ufficiale raccontata direttamente dalla band, senza voci o congetture esterne (com’era invece accaduto per il libro Hammer of the Gods) e comprenderà video, foto e registrazioni d’archivio inedite.

Leggi anche