Home Cinema News Cinema

I dettagli del cameo di Bill Murray nel prossimo “Ghostbusters”

«Non volevo oscurarle o altro, e ho davvero delle belle sensazioni a riguardo», racconta l'attore riguardo la sua apparizione nel reboot. E no, non interpreterà Peter Venkman

Bill Murray nei panni di Peter Venkman. Fonte: Facebook

Bill Murray nei panni di Peter Venkman. Fonte: Facebook

Bill Murray ha confermato che parteciperà con un cameo al prossimo reboot dei Ghostbusters, nonostante la sua iniziale riluttanza a far parte di nuovo a un capitolo legato alle avventure soprannaturali degli acchiappafantasmi.

Ad inizio agosto, era stato riportato che Murray avrebbe partecipato alla commedia firmata da Paul Feig, che vede coinvolte Kristen Wiig e Melissa McCarthy, due attrici che Murray aveva pubblicamente supportato quando iniziavano a circolare le prime voci riguardo alle avventure tutte al femminile dei Ghostbusters. «Mi piacciono un sacco quelle ragazze. Davvero», raccontava a Vulture, aggiungendo che loro stesse lo avevano contattato per un cameo. «È difficile dire no a loro. E Paul è un tipo davvero simpatico». Nel 2011, Murray ha raccontato a David Letterman che partecipare a un terzo film dei Ghostbusters sarebbe stato il suo “incubo”, aggiungendo che la scarsa risposta del pubblico al sequel del 1989 aveva rovinato la serie.

Comunque, Murray è stato sempre un forte fan di questa rilettura femminile e aveva iniziato già a considerare il fatto di apparire nel film. «Sono state davvero carine a chiedermelo, ed è stato divertente essere sul set», ha detto Murray. «Sono un gruppo piacevole e avranno molto successo con questo progetto. Non volevo oscurarle o altro, e ho davvero delle belle sensazioni a riguardo».

Per quanto riguarda il cameo, Vulture racconta che Murray non impersonerà il dottor Peter Venkman, il ruolo dell’attore nei primi due capitoli dei Ghostbusters. Al contrario, sembra che Murray sarà al polo opposto degli acchiappafantasmi, e cercherà di screditare il mondo del soprannaturale. Anche Dan Aykroyd, che faceva parte del film originale, ha partecipato con un cameo a questo film, interpretando un tassista cospirazionista in compagnia di Kristen Wiig.

Si parlava anche di una scena che raccontava una sorta di passaggio di consegne tra i Ghostbusters originali e quelle femminile, ma i piani sono andati all’aria a causa della morte di Harold Ramis.