I creatori di South Park: «Con Trump la satira è diventata realtà» | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

I creatori di South Park: «Con Trump la satira è diventata realtà»

«D'ora in poi sarà molto più difficile fare satira – hanno detto i creatori della serie animata più unpolitically correct di sempre – l'America sta già vivendo la sua stessa parodia, ed è di gran lunga più buffo di qualsiasi cosa avremmo potuto progettare»

Durante un’intervista rilasciata per ABC News Australia, i creatori di South Park, Trey Parker e Matt Stone, hanno rivelato che, nei futuri episodi della serie, “eviteranno di prendere in giro i politici al governo”.

La questione si riferisce, in particolare, a un personaggio apparso nelle ultime due stagioni di South Park e chiaramente ispirato a Donald Trump, Mr. Garrison. «D’ora in poi sarà molto più difficile – hanno detto Stone e Parker – l’America sta già vivendo la sua stessa parodia e non è più qualcosa che si può prendere in giro; quello che era satira è divano realtà».

Se l’ultima stagione andata in onda era decisamente orientata a farsi beffe di quanto allora stava andando in scena negli Stati Uniti, ovvero la campagna elettorale tra Trump e Hillary Clinton, i nuovi episodi prenderanno un’altra direzione.

«Durante l’ultima stagione – ha commentato Parker – eravamo molto concentrati a prendere in giro quanto stava accadendo, ma ora non succederà più perché sarà molto più difficile. Quello che è accaduto in America è di gran lunga più buffo di qualsiasi cosa avremmo potuto progettare. Per cui abbiamo deciso di farci da parte, e lasciare che siano gli stessi politici a fare la parodia di loro stessi».

«Un sacco di gente viene da noi a farci i complimenti per aver previsto quello che sarebbe successo, come se dovessimo sentirci felici per quanto accaduto – hanno aggiunto i due – ma non so quanto sia vero, direi che non mi sento proprio felice».

Altre notizie su:  donald trump south park