Hong Kong contro Nicole Kidman: «Ha violato la quarantena» | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Hong Kong contro Nicole Kidman: «Ha violato la quarantena»

L’attrice è nella metropoli asiatica per le riprese della nuova serie Amazon ‘Expats’. Ecco cos’è successo

Foto: Pascal Le Segretain/Getty Images

Hong Kong contro Nicole Kidman. L’attrice premio Oscar, da domani protagonista su Prime Video della nuova serie Nove perfetti sconosciuti, è arrivata nella metropoli asiatica per le riprese di un’altra serie “made in Amazon” intitolata Expats. E ora la stampa locale è insorta contro di lei.

Il motivo? Ha violato la quarantena di 21 giorni obbligatoria per chi, come nel suo caso, è vaccinato ma arriva da Paesi dove i casi di variante Delta sono in aumento.

Il sito d’informazione HK01 riporta che la star sarebbe arrivata a Hong Kong il 12 agosto da Sydney con un jet privato, e non avrebbe rispettato il blocco in hotel previsto per legge. Le ragioni sarebbero professionali, ma secondo la stampa locale sarebbe stata vista anche mentre faceva shopping in città.

Il Commerce and Economic Development Bureau, interpellato dai media locali, ha rilasciato un comunicato in cui afferma che all’attrice è stato concesso un esonero dalla quarantena, dovuto a ragioni professionali.

«Il suo lavoro è necessario alla ripresa economica di Hong Kong», aggiunge il South China Morning Post.

Expats, tratto da The Expatriates di Janice Y.K. Lee e prodotto dalla stessa Kidman, sarà scritto e diretto da Lulu Wang, già autrice dell’acclamato The Farewell – Una bugia buona.

Altre notizie su:  Nicole Kidman Expats