Home Cinema News Cinema

“Guardiani della Galassia” recensito da Salmo

Esce il nuovo film Marvel. Per il nostro Peter Travers "ribalta i cliché dei film tratti dai fumetti". Il rapper Salmo, critico per una sera, concorda: "È da vedere"

I Guardiani della Galassia, al cinema in Italia dal 22 ottobre

I Guardiani della Galassia, al cinema in Italia dal 22 ottobre

Non capita tutti i giorni di essere invitato ad una proiezione privata dell’ultimo film Marvel. Ecco perché appena mi hanno chiesto se volevo andare a vedere I Guardiani della Galassia insieme agli altri Machete, non ci ho pensato due volte prima di accettare… chi tra voi è un fan di Marvel sicuramente può capire.

Non mi ero preparato sul plot etc etc ed ero abbastanza convinto di vedere un altro classico film di supereroi… tratto da un fumetto che non conoscevo in realtà , ma che mi ispirava. Invece, oltre le migliori aspettative , ci siamo trovati a vedere un film spettacolare.

È esattamente quel tipo di film che definirei “una bomba” ritmo pazzesco… di sicuro a prova di noia.

Il primo elemento azzeccatissimo è il mood dei personaggi, un mix perfetto tra Guerre stellari e Indiana Jones, una super squadra di eroi improbabili che deve salvare il mondo, una banda di cazzoni composta da ladri, assassini e traditori.

La cosa pazzesca, che ti fa balzare dalla poltrona, è il contrasto tra gli effetti speciali e la colonna sonora. La scelta dei classici della musica pop anni ’70 insieme alle scenografie futuristiche delle astronavi spacca, e ho trovato geniale la mossa del walkman e del mix tape per dare un tocco vintage.

Un altro aspetto che mi ha sorpreso sono i dialoghi, super divertenti, la sceneggiatura non sbaglia una battuta, Star Lord o Rocket ti fanno letteralmente sganasciare dalle risate. Siamo curiosi già di vedere il seguito…

Marvel farà intrecciare le storie con i vendicatori? Che vi piaccia o no io personalmente lo consiglio, secondo me è da vedere.

Leggi anche