Home Cinema News Cinema

Fiorello: «Anche io vittima di Weinstein»

«Dopo che rifiutai un copione m iscrisse che non avrei lavorato mai più in America – ha detto Fiorello – ecco perché non mi avete mai in Guerre Stellari»

Durante la prima puntata dello show “Il Socialista”, in diretta audio su Facebook, Rosario Fiorello ha confessato, tra lo scherzo e il faceto, di essere stato anche lui fra le vittime del produttore Harvey Weinstein, di recente nell’occhio del ciclone dopo lo scandalo per molestie sessuali che lo vede coinvolto da qualche settimana.

L’incontro con Weinstein arriva in occasione della partecipazione di Fiorello al film Il talento di Mr.Ripley, pellicola di cui Weinstein era produttore e che nel cast contava i nomi di Matt Damon, Jude Law e Gwyneth Paltrow, una delle attrici che per prime ha denunciato gli abusi subiti da Weinstein.

Seppur a colorandolo suo modo, Fiorello nel suo racconto dipinge un Weinstein “con atteggiamento godone, seduto sul divano con le gambe aperte, mentre ordinava champagne anche per darlo da bere alle piante”.

Lo scontro arriva dopo che Firello rifiutò il copione di Nine, un musical diretto da Rob Marshall, in cui lo showman avrebbe dovuto interpretare “un elegante cantante italiano che si esibisce mentre i protagonisti parlano tra loro in una sala da ballo”. Fu dopo il rifiuto, continua Fiorello, che arrivò una lettera firmata dallo stesso Weinstein.

«Mi scrisse che non potevo non accettare – ha ricordato Fiorello – e che lui non poteva tollerare che un signor nessuno come me gli avesse detto no. Mi scrisse che Minghella aveva molta stima di me e cose tipo ‘come osi rifiutare’ e ‘tu forse non hai capito a chi hai detto no’, con una conclusione del tipo: ‘Dopo questo rifiuto, non lavorerai mai più in America’”.

Il ricordo, poi, non poteva che concludersi con una battuta: «Se non mi avete visto in Guerre stellari e in Rocky 6 – conclude Fiorello sorridendo – ora sapete che è colpa di Weinstein».

(La prima puntata della trasmissione “Il Socialista” in onda dal 23 ottobre. Dal minuto 32 circa il racconto su Weinstein)

Pubblicato da Fiorello su Lunedì 23 ottobre 2017

Altre notizie su:  Fiorello