Federico, Giulietta e Dario (Argento): arriva La Settima Arte | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Federico, Giulietta e Dario (Argento): arriva La Settima Arte

Parte il 30 settembre la terza edizione del festival dedicato a Cinema e Industria. Con tante anteprime e protagonisti, a cominciare dal maestro del brivido all’italiana

Giulietta Masina in un dettaglio del manifesto de La Settima Arte Cinema e Industria 2021

Foto: La Settima Arte

Si inaugura domani, giovedì 30 settembre, la terza edizione de La Settima Arte Cinema e Industria, evento riminese che unisce retrospettive e sguardi cinefili al discorso su produzione e industry del nostro Paese. Nel segno del genius loci, Federico Fellini, e di tanti altri protagonisti.

Al Cinema Fulgor tornato ai fasti di un tempo, la Opening Night di domani sera vedrà l’attrice Marina Massironi impegnata nel reading Lo spirito di Giulietta, che renderà omaggio a Giulietta Masina nel centenario della sua nascita.

Dall’1 al 3 ottobre si svolgerà invece tutto il programma, ricco di eventi gratuiti. Anteprime, proiezioni, incontri ed appuntamenti di formazione per tornare in sala e scoprire le tante facce dell’industria cinematografica italiana.

A raccontare al pubblico i segreti delle professioni del cinema, attraverso il loro genio ed il loro lavoro, ci saranno tanti protagonisti del settore come il regista, sceneggiatore e produttore italiano Dario Argento, Premio Cinema e Industria ad honorem 2021, il regista e presidente di giuria del premio Cinema e Industria Pupi Avati. E ancora, fra i tanti, il produttore Beppe Caschetto, Andrea Occhipinti fondatore di Lucky Red, il direttore della fotografia Blasco Giurato, la costumista Ursula Patzak, l’attore Neri Marcorè.

Fra le proiezioni, l’anteprima di venerdì 2 ottobre di Ennio di Giuseppe Tornatore, il doc dedicato a Morricone presentato con successo all’ultima Mostra di Venezia, le retrospettive “Un cinema infernale”, omaggio a Dario Argento, e “L’intelligenza dell’ironia”, dedicata a Neri Marcorè. Con la proiezioni del documentario Vorrei sparire senza morire, realizzata in collaborazione con IULM Movie Lab, l’omaggio a Pupi Avati. Un foglio bianco di Maurizio Zaccaro ricorderà invece la figura di Ermanno Olmi. Per la sezione cinema e piattaforme ci sarà la proiezione di Titane di Julia Ducournau, Palma d’Oro a Cannes 2021.

Incontri e proiezioni celebreranno i 700 anni dalla morte di Dante. Fra le novità della terza edizione anche la sezione Cinema e Sport, e si parlerà del tema dell’esposizione del cinema nei musei, insieme al curatore del Fellini Museum Marco Bertozzi e con il film La verità della menzogna. Per cinema e teatro interverranno i Motus.

Il 3 ottobre al teatro Galli la cerimonia di consegna del Premio Cinema e Industria condotta dal Direttore di Rai 3 Franco Di Mare.

Altre notizie su:  La Settima Arte