Home Cinema News Cinema

‘Fast & Furious 9’, incidente sul set: in coma la controfigura di Vin Diesel

Lo stuntman è caduto da un'altezza di nove metri ed è ricoverato in gravissime condizioni

Sul set di Fast & Furious 9 nel Regno Unito c’è stato un incidente, per cui ora uno stuntman è ricoverato in ospedale con un grave trauma cranico. Per il momento la produzione del film ai Warner Bros. Leavesden Studios, vicino a Londra, si è fermata. Secondo il Sun si tratta di Joe Watts, la controfigura di Vin Diesel, che è in coma indotto in seguito ad una caduta di nove metri.

Joe Watts. Foto: IMDB

“Oggi abbiamo avuto un infortunio sul set di F&F9 a Leavesden”, ha confermato lunedì a Variety un portavoce della Universal. “Abbiamo interrotto la produzione per un giorno per concentrarci sulla situazione”.

Una fonte ha riferito al Sun che Vin Diesel “è stato visto sul set qualche secondo dopo la tragedia. Era pallido, sotto shock e in lacrime. Ha visto cosa è successo. Stavano girando una scena su un balcone molto alto. Lo stuntman ha saltato attaccato a un filo di sicurezza, ma sembra che il cavo si sia spezzato”.

Su Facebook la fidanzata di Watts, Tilly Powell, ha aggiornato gli amici sulle condizioni dell’uomo. “Joe ha subito una grave ferita alla testa ed è in coma indotto. È stabile ed è stato monitorato durante la notte. Lo amo tanto e il mio cuore è a pezzi. La sua famiglia e i suoi amici sono al suo fianco per superare tutto questo”. Il nono capitolo di Fast & Furious dovrebbe arrivare nelle sale a maggio 2020.

Leggi anche