Esiste un finale alternativo del primo "Jurassic Park" | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Esiste un finale alternativo del primo “Jurassic Park”

Nuove tavole dello storyboard disegnato dallo special effects supervisor mostrano che il T-Rex inizialmente non doveva salvare la vita ai protagonisti, anzi

JURASSIC PARK, 1993. ©Universal/courtesy Everett Collection

JURASSIC PARK, 1993. ©Universal/courtesy Everett Collection

Uno storyboard riaffiorato di recente in rete mostra un finale alternativo del film Jurassic Park del 1993. Se non ricorderete male, l’ultima sequenza del colossal vede i personaggi protagonisti in pericolo, circondati da voraci velociraptor.

A salvare la situazione (e quindi anche la vita dei personaggi) è l’insospettabile Tyrannosaurus Rex, che interviene attaccando gli stessi aggressori senza troppa difficoltà. Così facendo, Ellie, Dern e i ragazzi riescono a raggiungere Hammond (il proprietario del parco) per fuggire via lisci con l’elicottero.

Ecco, nella versione pensata all’epoca dallo special effects supervisor, Phil Tippett, questa fuga con l’elicottero è tutto fuorché facile. Innanzitutto non sono presenti i velociraptor, proprio perché a voler attaccare i protagonisti è lo stesso T-Rex. Intrappolati da alcuni alberi caduti, i personaggi sono costretti ad abbandonare la Jeep e proseguire a piedi, inseguiti dal feroce predatore. Per il rotto della cuffia riescono a saltare sull’elicottero, che decolla ma non senza difficoltà perché il dinosauro riesce ad azzannare uno dei due carrelli d’appoggio, strappandolo via e quindi permettendo al veicolo di allontanarsi.

La Universal ha confermato l’autenticità delle tavole, acquistate regolarmente a un’asta tenuta dallo stesso Tippett.

Altre notizie su:  jurassic park