Home Cinema News Cinema

Ennio Morricone: «Mi ha scioccato la violenza nel nuovo film di Quentin Tarantino»

Il compositore quasi novantenne si è comunque complimentato con il regista di "Hateful Eight" per il lavoro svolto: «Si meritava una colonna sonora all'altezza del film»

Ennio Morricone, 87 anni. Foto: Facebook

Ennio Morricone, 87 anni. Foto: Facebook

Quentin Tarantino stavolta ha esagerato con la conclamata violenza nei suoi film. E a confermarlo non è proprio uno a caso, ma il Maestro Ennio Morricone, autore delle musiche nell’ultimo Hateful Eight di Tarantino.

«Sono rimasto impressionato, persino scioccato dalla violenza di alcune sequenze», ha confessato il compositore al Telegraph durante un recente incontro a Abbey Road. «Ripensandoci meglio ho realizzato che, sì, siamo scioccati dall’orrore della violenza, ma se facciamo caso alle vittime di questa violenza è facile stabilire che Tarantino sta dalla parte dei deboli.»

Nonostante i rapporti iniziali con Tarantino (nel 2013 Morricone si era detto deluso e che non avrebbe collaborato più col regista), tutto è filato liscio in questo ultimo Western: «Ero nervoso prima di comporre la colonna sonora perché pensavo che Tarantino meritasse qualcosa all’altezza del film.»

A questo punto non vediamo l’ora di vedere il film, che uscirà a febbraio in Italia e si vocifera duri più di tre ore.

Leggi anche