Home Cinema News Cinema

È morto Terry Jones, star dei Monty Python

L'attore e regista britannico, che ha diretto 'Il Sacro Graal', 'Il senso della vita' e 'Brian di Nazareth', aveva 77 anni e combatteva da tempo contro una rara forma di demenza. Sui social l'omaggio di Terry Gilliam e degli altri amici

Foto: Shutterstock

Terry Jones, uno dei fondatori dei Monty Python e regista di tre commedie del gruppo, è morto martedì dopo una battaglia contro una rara forma di demenza, riporta la BBC. Aveva 77 anni.

L’agente di Jones ha confermato la scomparsa e la sua famiglia ha rilasciato questa dichiarazione: “Abbiamo perso tutti un uomo gentile, divertente, caloroso, creativo e veramente amorevole. La sua individualità senza compromessi, l’intelletto implacabile e lo straordinario umorismo hanno allietato milioni di persone in oltre 60 anni. Il suo lavoro con i Monty Python, i suoi libri, film, programmi televisivi, poesie e altri lavori vivranno per sempre, un’eredità adeguata per un vero artista eclettico”.

Jones, nato in Galles nel 1942 ma cresciuto in Inghilterra, ha contribuito a lanciare i Monty Python nel 1969, lavorando come sceneggiatore e attore in Monty Python’s Flying Circus. Ha anche svolto un ruolo cruciale nello sviluppo dello stile a flusso di coscienza del gruppo, che ha abbandonato i principi e le strutture dello sketch classico a favore di battuti irriverenti e finali random. Insieme a Terry Gilliam ha diretto uno dei primi film dei Python, Il Sacro Graal, e in seguito è stato dietro la macchina da presa anche per Brian di Nazareth e Il senso della vita. Quest’ultimo contiene anche una delle scene da attore più famose di Jones, nei panni di Mr. Creosote, il gentiluomo enorme che mangia fino a scoppiare.

Parallelamente alla sua carriera nei Monty Python, Jones si è occupato anche di storia medievale, di politica e di libri per bambini.

Sui social Terry Gilliam e altri componenti del gruppo comico hanno reso omaggio a Jones: “Era un ragazzaccio!! Ci manchi!”, ha scritto Gilliam. “Terry era completamente consumato dalla vita.. un essere umano brillante, che metteva sempre tutto in discussione, iconoclasta, polemico nel senso più positivo del termine e arrabbiato, ma anche scandalosamente divertente, generoso e gentile… e molto spesso un vero rompipalle. Non si potrebbe sperare in un amico migliore.

Su Twitter, John Cleese ha scritto: “È strano che un uomo con tanti talenti e un tale entusiasmo sia svanito così… Dei suoi molti successi, per me il regalo più grande è la Brian di Nazareth. Perfezione”.

Questo invece l’omaggio di Michael Palin: “Era gentile, generoso, solidale e appassionato della vita. Era molto più di uno dei più divertenti interpreti e scrittori della sua generazione, era il comico completo del Rinascimento – scrittore, regista, presentatore, storico, geniale autore per bambini e la compagnia più calorosa e meravigliosa che si possa desiderare”.

Altre notizie su:  Terry jones Monty Python