Home Cinema News Cinema

È morto l’attore e drammaturgo Sam Shepard

Considerato una delle voci più originali della sua generazione, ha vinto il premio Pulitzer per la pièce 'Buried Child' ed è stato nominato all'Oscar per 'Uomini veri'

Sam Shepard

L’attore, scrittore e drammaturgo statunitense Sam Shepard è morto a 73 anni nella sua casa in Kentucky per le complicazioni dovute alla sclerosi laterale amiotrofica. La notizia è stata data oggi dalla sua famiglia, come rende noto il sito Broadway World.

Considerato uno dei più importanti e influenti autori del movimento Off Broadway e una delle voci più originali della sua generazione, Shepard ha scritto 44 pièce teatrali e diversi libri e ha entusiasmato pubblico e critica raccontando i lati più oscuri della famiglia americana nella commedia nera Buried Child, per cui ha vinto il Premio Pulitzer nel 1979, e in altre opere come Curse of the Starving Class e A Lie of the Mind.

Aveva sfiorato il Pulitzer altre due volte con True west e Fool for love, diretto per il cinema da Robert Altman e interpretato dallo stesso Shepard insieme a Kim Basinger. Dopo una lunga esperienza a teatro infatti Shepard era approdato al grande schermo e la sua interpretazione del pilota Charles “Chuck” Yeager in Uomini veri di Philip Kaufman gli era valsa nel 1984 una candidatura all’Oscar come migliore attore non protagonista.

Shepard aveva firmato anche le sceneggiature di alcuni film entrati nella storia del cinema: da Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni (1970) a Paris, Texas di Wim Wenders (1984), per il quale scriverà anche Don’t come knocking (2005). La sua interpretazione più recente sullo schermo è stata quella di Robert Rayburn, nella serie thriller di Netflix Bloodline.

Leggi anche