È morto Christopher Plummer | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

È morto Christopher Plummer

Aveva 91 anni. Noto per il ruolo del capitano Von Trapp in ‘Tutti insieme appassionatamente’, vinse l’Oscar nel 2012 per ‘Beginners’

Christopher Plummer con l’Oscar vinto per ‘Beginners’ nel 2012

Foto: Jason Merritt/Getty Images

È morto a 91 anni Christopher Plummer. Tra gli ultimi grandi di Hollywood, era noto al grande pubblico soprattutto per il ruolo del capitano Von Trapp nel musical Tutti insieme appassionatamente (1965). Dopo una carriera iniziata nel 1958 con Fascino del palcoscenico di Sidney Lumet, vinse l’Oscar solo in tarda età, nel 2012, come miglior attore non protagonista in Beginners.

«Chris era un uomo straordinario che ha amato e rispettato profondamente la sua professione secondo maniere che oggi non si usano più, utilizzando sempre l’ironia e il suo grandissimo amore per le parole», ha dichiarato Lou Pitt, vecchio amico di Plummer e suo manager per 46 anni. «Era un tesoro nazionale, e ha sempre rispettato le sue radici canadesi. Attraverso la sua arte e la sua umanità, ha toccato i cuori di tutti noi, e la sua vita leggendaria resterà per le generazioni che verranno. Sarà con noi per sempre».

Tra i film più celebri di Plummer ci sono La notte dei generali di Anatole Litvak (1967), L’uomo che volle farsi re di John Huston (1975), Malcolm X di Spike Lee (1992), fino ai più recenti Millennium – Uomini che odiano le donne di David Fincher (2011) e Cena con delitto – Knives Out di Rian Johnson (2019). Negli ultimi anni della sua carriera aveva anche fatto discutere per aver sostituito Kevin Spacey in Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott (2017), dopo la “cancellazione” dell’attore travolto da uno scandalo sessuale. Per questo film, Plummer aveva ricevuto la sua terza candidatura agli Oscar.

Altre notizie su:  Christopher Plummer