Home Cinema News Cinema

Domenico Diele condannato a 7 anni e 8 mesi per omicidio stradale

L'attore travolse e uccise una donna mentre si trovava alla guida sotto effetto di stupefacenti.

E stato condannato a sette anni e otto mesi di carcere l’attore Domenico Diele, con l’accusa di omicidio stradale. La notte tra il 23 e il 24 giugno 2017, l’attore investì la 48enne Ilaria Dilillo, in sella a uno scooter, sullo svincolo di Montecorvino Pugliano (Salerno) sulla corsia nord dell’autostrada A2.

Arrestato subito dopo l’incidente, dalle indagini risultò che Diele si trovava alla guida con la patente sospesa per uso di stupefacenti e, dopo l’arresto, l’attore dichiarò di fare uso regolare di eroina. Dalle indagini risultò, inoltre, che Diele si trovava al volante sotto effetto di oppiacei e cannabinoidi mentre la vittima stava rientrando a bordo del proprio scooter dopo una serata con amici. L’auto urtò violentemente lo scooter della donna che venne scaraventata a terra morendo sul colpo.

Diele, 33 anni, è conosciuto al grande pubblico per i ruoli in alcune serie tv di successo (Non uccidere, In Treatment, 1993) e per aver recitato in film come ACAB, Mia madre, Io e lei e, nei giorni dell’incidente, era impegnato nelle riprese del film Una vita spericolata.

Leggi anche