Home Cinema News Cinema

Le Delorean DMC-12 torneranno finalmente in produzione

Per la prima volta, le macchine di "Ritorno al Futuro" verranno prodotte in suolo americano. «Questo cambia tutto» ha dichiarato lamministratore delegato

Manco a farlo apposta, le Delorean DMC-12 sono tornate dal futuro. Dopo 35 anni l’automobile resa immortale dalla saga cinematografica di Ritorno al Futuro verrà di nuovo prodotta. Ma questa volta nello stabilimento di Humble, Texas.

«È fantastico! Questo cambia tutto per noi» ha detto a un telegiornale locale l’amministratore delegato della Delorean Motor Company, Stephen Wynne: «Abbiamo avuto l’OK per tornare in produzione. Cosa che qualche tempo fa sarebbe stata impossibile perché ci era stato vietato.»

Wynne si riferisce alla causa legale che la Delorean Motor Company aveva perso contro la vedova di John Delorean, ex presidente e fondatore dell’azienda. La società originaria era stata sciolta dopo l’incarcerazione del suo numero 1 per traffico di droga nel 1982. Da allora, le auto disegnate da Giorgetto Giugiaro con carrozzeria in acciaio inossidabile e portiere ad ali di gabbiano erano uscite di produzione. Questo fino al 2008, anno in cui la nuova compagnia guidata da Wynne rimise in moto la macchina produttiva con un ritmo limitato a 20 esemplari l’anno. Scatenando tuttavia le ire legali della vedova Delorean.

Ora però l’ascia di guerra è stata seppellita a suon di verdoni. Per la prima volta le Delorean verranno prodotte in suolo americano (prima se ne occupava uno stabilimento nei dintorni di Belfast, Irlanda del Nord). L’idea è quella di tornare a pieno regime nel 2017, offrendo ai clienti un prodotto che non superi i 100 mila dollari di costo.