David Cronenberg ha detto che potrebbe non fare più film

Il regista Leone d'oro alla carriera avrebbe deciso di concentrarsi sulla scrittura di un romanzo o sulla realizzazione di una serie tv.
David Cronenberg scattato in esclusiva per Rolling Stone da Fabrizio Cestari a Venezia 75.

David Cronenberg scattato in esclusiva per Rolling Stone da Fabrizio Cestari a Venezia 75.


David Cronenberg è stato premiato alla Mostra del Cinema con il Leone d’oro alla carriera e i suoi film vengono celebrati a festival di generi come il Beyond Fest di Los Angeles.

Ma vedremo un altro lungometraggio del regista canadese, maestro dell’horror e della science fiction? Forse no. Il cineasta 75enne ha rivelato che non “necessariamente” dirigerà un altro film e che il suo futuro creativo potrebbe svilupparsi nella scrittura e sul piccolo schermo.

“Ho scritto un romanzo (Consumed, del 2014) e mi è davvero piaciuto”, ha detto. “Penso che ci siano cose che puoi fare nel romanzo che non riesci a realizzare in un film. Sono appena tornato da Venezia e ho partecipato a un panel con Spike Lee e altri, parlando del futuro del cinema. Ci sono state molte discussioni su Netflix e serie in streaming: penso che siano il futuro del cinema, l’idea di fare una serie TV è davvero interessante. Ovviamente, sarebbe un enorme impegno a livello di tempo: otto ore di show sono tante. Ma il concetto di serie è più romanzesco di un film. Un lungometraggio è più simile a un racconto che a un romanzo, e la complessità che si può ottenere in una serie è davvero interessante”.