Home Cinema News Cinema

Com’è nata la colonna sonora de “Il ragazzo invisibile”, ad Abbey Road

Dietro le quinte della produzione del nuovo film di Gabriele Salvatores, che uscirà giovedì 18 dicembre. La musica è stata registrata tra Londra e Budapest

Il ragazzo invisibile, il nuovo film di Gabriele Salvatores, ha una colonna sonora molto interessante (potete ascoltare la playlist qui). È il frutto di un lavoro minuzioso, che ha portato la produzione in un luogo storico come gli Abbey Road Studios.

Lo vedete nel video qui sopra, che unisce le registrazioni della London Symphony Orchestra (che suona sulle note di Ezio Bosso) al momento del film a cui la colonna sonora si riferisce.

Il manifesto del film, al cinema dal 18 dicembre

Il manifesto del film, al cinema dal 18 dicembre

Nella seconda metà del video si vede l’Orchestra Nazionale di Budapest registrare le musiche scritte da Federico De’ Robertis.

Leggi anche