Home Cinema News Cinema

Ci sono novità sul sequel di ‘Labyrinth’

Ecco chi sarà il regista del seguito del film cult del 1986 con David Bowie

David Bowie in 'Labyrinth'

Foto: Moviestore/Shutterstock

Sarà Scott Derrickson a dirigere il sequel di Labyrinth. A riportarlo è Deadline. Derrickson, che ha diretto Doctor Strange nel 2016 e all’inizio dell’anno, ha dichiarato che non sarà dietro la macchina da presa per il secondo capitolo, ha confermato la notizia su Twitter. Alla produzione ci sono Lisa e Brian Henson, figli del regista dell’originale, con la Jim Henson Company. La sceneggiatura è a cura di Maggie Levin, che ha recentemente scritto e diretto Into the Dark: My Valentine per Hulu. “Penso che scriverò una sceneggiatura oggi”, ha risposto Levin al tweet.

Il Labyrinth originale (1986) era stato diretto da Jim Hanson, scritto da Terry Jones dei Monty Python e prodotto da George Lucas. Jennifer Connelly interpretava l’adolescente Sarah, che doveva arrivare nel profondo di un labirinto per salvare il fratello da Jareth, il re dei Goblin, ruolo iconico interpretato da David Bowie.

“Ho adorato la magia, il mistero”, Bowie aveva raccontato a Bravo nel 1987. “Jim Henson, George Lucas e io sapevamo fin dall’inizio che avrei interpretato Jareth”. Henson aveva aggiunto: “Dato che sapevamo fin dall’inizio che avrebbe dovuto cantare, abbiamo pensato che sarebbe stato divertente portare la musica rock in un film fantasy, e la scelta è stata semplice: David è uno dei migliori, se non il migliore, cantante/attore del momento, ed è stato seducente, minaccioso, [e] spaventoso”.

Altre notizie su:  Labyrinth