Home Cinema News Cinema

Che fine ha fatto Daria Morgendorffer?

Susie Lewis Lynn e Karen Fisher hanno ridisegnato i protagonisti della serie tv 'Daria' aggiornati al 2017

«Beh, grazie. Parlare in pubblico non fa per me, anzi, parlare non fa per me. Diciamo che il pubblico non fa per me. […] Mi limiterò a dire questo: secondo la mia esperienza il liceo fa schifo. […] E questo è il mio consiglio: siate irremovibili su quello in cui credete finchè la logica, o l’esperienza, non dimostrano il contrario. E ricordate: se sembra che l’imperatore vada in giro nudo, l’imperatore è nudo; la verità e le bugie non sono “quasi la stessa roba” e non c’è nessun aspetto, sfaccettatura o momento della vita che non possa essere migliorato dalla pizza. Grazie».

Con questo strano e ormai storico discorso si concludeva la vita liceale di Daria Morgendorffer, protagonista della serie tv cult di MTV nata come spin-off di Beavis e Butthead. Prima di tutti i reality e della spettacolarizzazione della sbronza e dei nip-slip, infatti, il network americano aveva lanciato una serie di cartoni di nicchia irriverenti, tra cui proprio Daria.

20 anni dopo il debutto sul piccolo schermo dello show, la co-creatrice Susie Lewis Lynn e l’illustratrice Karen Disher sono tornate a disegnare i loro teenager preferiti, aggiornati al 2017. L’idea è figlia dei titoli di coda del film conclusivo Is It College Yet?, dove veniva elencato il possibile futuro dei personaggi principali: Daria avrebbe avuto il suo talk show personale, Andrea la sua carriera da modella, Sandi la sua azienda di escort. Si sono avverate queste previsioni?

Beh, si e no. Jane Lane è diventata un’artista professionista ma non ha ancora trovato il grande successo. La giovane sorella della protagonista, Quinn, fa la YouTuber – o content creator, se siete schizzinosi. E Daria? Daria è praticamente Liz Lemon, la protagonista di 30 Rock. Ecco la breve descrizione apparsa sul profilo Twitter di Karl Fletcher, dove sono state pubblicate le nuove immagini: «La sardonica teenager ha lasciato la provincia di Lawndale per trasferirsi a Hell’s Kitchen, New York City (ovviamente), dove è riuscita a diventare l’unica autrice donna di un comedy show notturno. Vive da sola – con l’eccezione del suo gatto nero, Godzilla, educato con immensa fatica a usare la toilette – e, dopo aver provato senza troppo successo il dating online, è ancora alla ricerca della persona giusta. E si, ha superato la sua cotta per Trent».

Altre notizie su:  futuro Mtv