Bryan Cranston e Aaron Paul di nuovo insieme per Breaking Bad

I due attori si sono ritrovati insieme sul laboratorio da cui tutto è iniziato per una campagna benefica

Sono passati ormai cinque anni da quando Breaking Bad ha chiuso i battenti, lasciando record difficili da eguagliare. Ed ecco perché, nonostante il successo gli abbia portato un infinità di copioni, i due attori protagonisti Bryan Cranston e Aaron Paul non hanno mai definitivamente smesso i panni di Walter White and Jesse Pinkman.

In un nuovo video realizzato per Omaze, infatti, i due celebrano il decimo anniversario di Breaking Bad, con Paul che ritrova Cranston, residente nel mitico laboratorio su quattro ruote da cui tutto partì e subito eccitato per un revival di Breaking Bad: «Saremmo come Roseanne (in Italia Pappa e Ciccia) ma senza il razzismo!», esclama l’attore.

Da parte sua, inizialmente Paul non sembra interessato a rimettere in piedi la coppia White-Pinkman, per poi perdersi nei ricordi durante una serie di sketch fra i due attori e i passanti, pronti a citare a memoria le celebri frasi dello show.

Il video è stato realizzato da Omaze per una campagna benefica per l’associazione Kid Campaign (che promuove attività contro il bullismo) e la National Center for Missing and Exploited Children, che invece si occupa delle ricerche dei bambini scomparsi. Ai donatori verranno regalati gadget a tema Breaking Bad con la possibilità di essere estratti per una visita agli studi di Los Angeles con tanto di colazione servita proprio sul laboratorio.

Tuttavia, seppur non c’è ancora nulla nulla in cantiere, esiste ancora una possibilità di rivedere i due attore di nuovo nei panni della coppia più amata delle serie tv. Il creatore di Breaking Bad, Vince Gilligan, ha infatti dichiarato tutto il suo entusiasmo per il cameo della coppia nello spin off Better Call Saul: «Non vedevo l’ora di rivederli di nuovo insieme in Better Call Saul. Lo showrunner Peter Guold lo voleva, gli autori della serie lo volevano e anche gli attori».