Home Cinema News Cinema

Bruce Springsteen ha chiuso l’ultimo
“The Daily Show” di Jon Stewart | Il nostro saluto

Per la puntata finale della sua conduzione, Stewart voluto il Boss e tutta la E Street Band. La dedica? "Land of Hope and Dreams" e "Born To Run"

«My moment of zen».

Così ha definito Jon Stewart il momento finale, quello in cui ha introdotto sul palco Bruce Springsteen e la E Street Band e ha definitivamente salutato la sua poltrona alla conduzione del The Daily Show.

Uno spazio che Stewart occupava dal 1999 e che lascia chissà per quanto. Il saluto finale suona, in effetti, più come un arrivederci che come un addio.

«Questo show non sta finendo. Ci stiamo prendendo una piccola pausa nel nostro dialogo. Un dialogo che, tra l’altro, ho monopolizzato… Beh, di sicuro l’ho sovrastato in una maniera un po’ egoistica. Quindi al posto di dirvi arrivederci, o buona notte, vi dirò soltanto: “Vado a farmi un drink, e sono sicuro che ci rivedremo prima che me ne vada”».

"This is by request from the man himself. Thanks for everything, Jon. We wish you happy and safe travels."

Una foto pubblicata da Bruce Springsteen (@springsteen) in data:

E per chiudere la puntata, Springsteen e la sua band, insieme sul palco per la prima volta da oltre un anno. «Uno che ha inteso la sua carriera come un dialogo con il pubblico», come ha detto Stewart. Nessuno di più azzeccato, quindi, chiamato a suonare Land of Hope and Dreams e Born to Run. E far ballare tutto lo staff dello show.