Home Cinema News Cinema

Bruce Springsteen ha annunciato l’uscita del documentario sul making of di ‘Letter to You’

Il film, che segue il Boss e la E Street Band in studio, arriva su Apple TV+ il 23 ottobre, lo stesso giorno dell'uscita dell'album

Il documentario che racconta il making of del nuovo album di Bruce Springsteen, Letter to You, arriverà in streaming su Apple TV+ il 23 ottobre, lo stesso giorno dell’uscita del disco. Il film racconta i cinque giorni che Springsteen e la E Street Band hanno trascorso nel suo studio di Colts Neck, nel New Jersey, per registrare il suo nuovo album alla fine dell’anno scorso.

Il doc in bianco e nero, diretto da Thom Zimny, mostra la band che impara, arrangia e registra le canzoni dell’album e cattura le amicizie decennali dei membri del gruppo – incluso un brindisi ora più che mai toccante brindisi a un tour che al momento non può essere programmato. C’erano telecamere ovunque nello studio, ha spiegato il batterista Max Weinberg nelle interviste per la cover story di Springsteen su Rolling Stone. «Non ne sei consapevole, davvero», dice. «Perché sei totalmente concentrato».

«Incidevamo una canzone ogni tre ore», racconta il chitarrista Steve Van Zandt. «Fondamentalmente abbiamo registrato l’album in quattro giorni. Ne avevamo prenotati cinque e il quinto giorno non avevamo niente da fare, quindi l’abbiamo ascoltato». Le sequenze di registrazione sono punteggiate da passaggi meditativi di parole pronunciate da Springsteen, non dissimili da quelli del film del concerto Western Stars dello scorso anno, ambientati questa volta nei paesaggi innevati del Jersey e non più nel deserto a ovest.

Zimny ha iniziato a lavorare con Springsteen nel 2000, quando ha diretto il film-concerto della HBO Bruce Springsteen and the E Street Band: Live in New York City, e ha lavorato a molti altri progetti legati al Boss, più recentemente la versione cinematografica di Springsteen on Broadway e Western Stars, che ha co-diretto con Springsteen.

Altre notizie su:  Bruce Springsteen Letter to You