Home Cinema News Cinema

‘Breaking Bad’, il film debutterà su Netflix

Il sequel della serie ruota attorno a Jesse Pinkman e seguirà la fuga di un uomo rapito e la sua ricerca di libertà

Ci sono novità sul film di Breaking Bad, dettagli che piano piano vengono alla luce.

L’Hollywood Reporter conferma che il lungometraggio sarà un sequel che ruota intorno ad Aaron Paul, che riprenderà il ruolo di Jesse Pinkman. La news assoluta però è che Netflix avrà i diritti di prima messa in onda sul progetto top-secret, che verrà poi trasmesso su AMC.

Il film sarà scritto dal creatore della serie originale Vince Gilligan, che farà anche da produttore esecutivo insieme a Mark Johnson e Melissa Bernstein. Gilligan, dicono le fonti, dirigerà il film, che seguirà la fuga di un uomo rapito e la sua ricerca di libertà.

Parlando al programma radio americano Dan Patrick Show, Bryan Cranston (Walter White) aveva affermato che il film di Breaking Bad era davvero in lavorazione, sottolineando che non era chiaro se Walter ci sarebbe stato ma rivelando che sarebbe “assolutamente” apparso nel film se Gilligan glielo avesse chiesto: “È una grande storia e ci sono molte persone che volevano una sorta di completamento di alcune di queste timeline che sono state lasciate aperte nel finale della serie”, aveva detto Cranston.

Breaking Bad è diventato un grande successo di critica per AMC lungo cinque stagioni. AMC e produttori Sony TV hanno rapidamente opzionato lo show prequel Better Call Saul. La serie basata sul personaggio dell’avvocato Saul, intepretato da Bob Odenkirk, è stata rinnovata per una quinta stagione, che andrà in onda quest’anno.

Leggi anche