Home Cinema News Cinema

Bradley Welsh, attore in ’T2 Trainspotting’, è stato ucciso


L’ex campione di pesi leggeri aveva 42 anni, e aveva recitato il ruolo di Mr. Doyle nel film di Danny Boyle

Bradley Welsh, uno degli attori del cast di T2 Trainspotting, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Edimburgo. L’uomo aveva 42 anni, ed è stato ritrovato la sera di mercoledì 17 aprile dalla polizia. Ex campione di pesi leggeri della Amateur Boxing Association of England, Welsh dirigeva una palestra di boxe e, negli ultimi anni, aveva trovato una seconda carriera nel mondo del cinema e della tv: oltre al sequel diretto da Danny Boyle, nel 2009 Welsh aveva partecipato a una puntata della serie di documentari Danny Dyer’s Deadliest Men.

Nonostante abbiano lo stesso cognome, Bradley e Irvine Welsh (l’autore dei romanzi da cui sono tratti i due film di Trainspotting) non sono parenti. «Ho il cuore spezzato», ha commentato su Twitter lo scrittore. «Grazie per avermi reso una persona migliore e per avermi aiutato a vedere il mondo con occhi più saggi e gentili».

Leggi anche