'Black Out 2022', guarda il terzo corto-prequel di 'Blade Runner 2049' | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

‘Black Out 2022’, guarda il terzo corto-prequel di ‘Blade Runner 2049’

Lo short-anime è diretto dal creatore di 'Cowboy Bebop' Shinichiro Watanabe e impreziosito dalla colonna sonora realizzata da Flying Lotus

L’attesa è quasi finita: Blade Runner 2049 sta per arrivare al cinema il 5 ottobre. Nel frattempo ecco Black Out 2022, il terzo e ultimo corto-prequel creato per riempire idealmente i trent’anni di vicende che separano il film di Denis Villeneuve da quello originale di Ridley Scott.

Lo short-anime è diretto da Shinichiro Watanabe, celebre creatore della serie cult Cowboy Bebop, e impreziosito dalla colonna sonora realizzata da Flying Lotus, che mescola jazz, hip-hop e musica industriale, strizzando qua e là l’occhio a Vangelis, autore della mitica colonna sonora della pellicola del 1982.

Il primo corto, 2036: Nexus Dawn, diretto da Luke Scott (figlio di Ridley), era incentrato su Niander Wallace, il costruttore di replicanti interpretato da Jared Leto, mentre il secondo, titolo 2048: Nowhere to Run, è dedicato a Sapper Morton (Dave Bautista).

Los Angeles, 2022. Dopo che tre anni prima Rick Deckard (Harrison Ford) ha tolto di mezzo i Nexus 6, la Tyrell Corporation immette sul mercato la Serie 8 di replicanti avanzati. Mentre nel mondo imperversa la guerra tra umani e androidi, i replicanti Iggy e Trixie, con l’aiuto dell’umano Ren, riescono a scatenare un blackout senza precedenti che colpisce l’intera costa occidentale degli Stati Uniti, scatenando una crisi globale. Le conseguenze saranno devastanti: la costruzione di replicanti verrà bandita e la Tyrell fallirà. Ma sarà rimpiazzata dalla Wallace Corp.