Armie Hammer lascia il suo nuovo film: «Su di me solo stronzate, devo stare con i miei figli» | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Armie Hammer lascia il suo nuovo film: «Su di me solo stronzate, devo stare con i miei figli»

Dopo le accuse di essere un predatore sessuale (se non un cannibale o un vampiro: tutto vero), l'attore abbandona il prossimo set con J.Lo. «Gli attacchi contro di me sono gratuiti e feroci»

Foto: Jason LaVeris/FilmMagic

Armie Hammer ha abbandonato il suo prossimo film. Ovvero, la commedia romantica Shotgun Wedding, in cui avrebbe diviso la scena con Jennifer Lopez. Il motivo? «Gli attacchi online gratuiti e feroci» dei giorni scorsi.

Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, finiscono in rete i presunti messaggi privati inviati dall’attore su Instagram ad alcune ragazze. Una delle dirette interessate smentisce, un’ex fiamma invece afferma che, se proprio non vanno prese alla lettera le parole dell’attore («Sono un cannibale al 100%», «Ho bisogno di bere il tuo sangue»), quel comportamento è da perfetto predatore sessuale, che abusa anche solo verbalmente e psicologicamente delle persone.

Ora Hammer rilascia questa dichiarazione ufficiale: «Non ho intenzione di rispondere a queste stronzate, ma, alla luce di questi attacchi contro di me del tutto gratuiti e feroci, non mi sento sereno a lasciare i miei figli per quattro mesi per andare a girare un film nella Repubblica Dominicana. Lionsgate (la casa di produzione di Shotgun Wedding, ndr) mi supporta in questa scelta, ringrazio tutto il team per questo». Lionsgate conferma tramite un suo portavoce: «Armie ha chiesto di rinunciare al film, noi lo appoggiamo in questa decisione».

Per il suo ruolo accanto a J.Lo verrà dunque ingaggiato un altro attore. Al momento, tra i progetti futuri di Hammer, restano il sequel di Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino e The Offer, la serie Paramount che racconta la lavorazione del Padrino di Francis Ford Coppola.

Altre notizie su:  Armie Hammer