Anche Jesse Pinkman nello spin-off di "Breaking Bad"? | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Anche Jesse Pinkman nello spin-off di “Breaking Bad”?

Durante un'intervista con Ellen DeGeneres l'attore Aaron Paul ha alimentato le voci di un possibile ritorno del braccio destro di Heisenberg in "Better Call Saul"

Aaron Paul in versione Jesse Pinkman, foto via Facebook

Aaron Paul in versione Jesse Pinkman

Foto via Facebook

La terza stagione di Better Call Saul, lo spin-off nato dalla saga di Breaking Bad, si preannuncia ricco di sorprese dato che anche Jesse Pinkman, Il braccio destro di Walter White interpretato da Aaron Paul, potrebbe fare il suo ritorno.

Infatti, durante un’intervista rilasciata a Ellen DeGeneres, è stato lo stesso Paul ad alimentare le voci di un possibile ritorno del suo personaggio nella serie incentrata sulle vicende di Saul Goodman, l’ambiguo avvocato che in Breaking Bad rimane coinvolto nel traffico di metanfetamine messo in piedi dal famigerato Heisenberg.

Chiestogli di un possibile cameo nello spin-off, Aaron Paul è rimasto vago, pur alimentando i rumors: «Ci spero tanto…Forse ho già anche registrato le scene. Abbiamo, o forse solo hanno, già finito l’ultima stagione della serie».

Come vi avevamo anticipato, nella terza stagione di Better Call Saul farà il suo ritorno anche Giancarlo Esposito nei panni di Gus Fring, il cattivissimo signore della droga mascherato da amabile ristoratore, proprietario della catena di fast food Los Pollos.

Ad aprile scorso anche Bryan Cranston era tornato a parlare di un possibile ritorno del suo Walter White, aggiungendo di come il personaggio creato da Vince Gillian gli abbia cambiato la vita per cui, qualora gli venisse chiesto di partecipare a Better Call Saul “direi di sì prima ancora della fine della frase”, aveva commentato l’attore.

Altre notizie su:  Better Call Saul Breaking Bad