Alessandro Borghi sarà protagonista di ‘The Hanging Sun’, tratto dal romanzo ‘Sole di mezzanotte’ di Jo Nesbø | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Alessandro Borghi sarà protagonista di ‘The Hanging Sun’, tratto dal romanzo ‘Sole di mezzanotte’ di Jo Nesbø

Le riprese del nuovo film Sky Original, diretto da Francesco Carrozzini, inizieranno a settembre in Norvegia. E oggi è stato diffuso anche il trailer di 'Mondocane', il coming of age distopico in cui Borghi interpreta il capo di una gang in una Taranto fantasma


Alessandro Borghi sarà il protagonista del nuovo film Sky Original, The Hanging Sun, thriller noir ambientato tra le atmosfere rarefatte dell’estate norvegese e tratto dal romanzo Sole di mezzanotte di Jo Nesbø. Si tratta di progetto internazionale prodotto da Sky con Cattleya e Groenlandia per la regia di Francesco Carrozzini (Franca: Chaos and Creation, 1937, Wierszalin) e scritto da Stefano Bises (Gomorra, The New Pope). Le riprese della coproduzione italo-britannica inizieranno a settembre in Norvegia, tra Oslo e Alesund.

Nel cast, oltre a Borghi, ci saranno Jessica Brown Findlay (Brave New World, Harlots, Hamlet) e Sam Spruell (Small Axe: Mangrove, Outlaw King – Il re fuorilegge, Biancaneve e il cacciatore).

John (Borghi) è in fuga. Trova riparo nel fitto della foresta, vicina a un villaggio isolato dell’estremo Nord, dove domina la religione, il sole non tramonta mai e le persone sembrano appartenere a un’altra epoca. Tra lui e il suo destino ci sono solo Lea (Brown Findlay), una donna in difficoltà ma dalla grande forza, e suo figlio Caleb, un bambino curioso e dal cuore puro. Mentre il sole di mezzanotte confonde realtà e immaginazione, John dovrà affrontare il tragico passato che lo tormenta.

The Hanging Sun arriverà prossimamente al cinema e poi sarà disponibile in prima assoluta su Sky e NOW

E oggi è stato diffuso anche il trailer di Mondocane, opera prima di Alessandro Celli che sarà presentata alla Settimana della Critica veneziana, in cui Alessandro Borghi interpreta Testacalda, il capo di una gang criminale che si contende con un’altra il territorio di una Taranto fantasma cinta dal filo spinato in cui nessuno, nemmeno la Polizia, si azzarda a entrare

Al centro della storia, un coming of age distopico, ci sono due orfani tredicenni che sono grandi amici, quasi fratelli: sono cresciuti insieme e da sempre sognano di entrare in quella banda. Pietro, detto Mondocane per aver superato la prova d’accettazione nella gang, impone Christian al gruppo che lo deride chiamandolo Pisciasotto. Ma qualcosa si incrina nel loro equilibrio mettendo a rischio tutto quello in cui credono. Tra l’amore, il crimine e l’ambizione in un mondo del futuro che assomiglia spaventosamente al nostro.

I giovani protagonisti di ‘Mondocane’. Foto: Paolo Ciriello

Insieme a Borghi ci sono Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Barbara Ronchi, Ludovica Nasti, Federica Torchetti, Josafat Vagni e Francesco Simon.

Mondocane uscirà nelle sale il 3 settembre.

Altre notizie su:  Alessandro Borghi Mondocane