Addio a Cloris Leachman, mitica Frau Blücher di ‘Frankenstein Junior’ | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Addio a Cloris Leachman, mitica Frau Blücher di ‘Frankenstein Junior’

Quello nel capolavoro di Mel Brooks è il suo ruolo più cult. Ma vinse anche un Oscar per ‘L’ultimo spettacolo’ di Peter Bogdanovich

Cloris Leachman in ‘Frankenstein Junior’ di Mel Brooks (1974)

È morta all’età di 94 anni Cloris Leachman, mitica Frau Blücher di Frankenstein Junior. Il ruolo nel capolavoro di Mel Brooks del 1974 è il più celebre e amato a livello internazionale, ma, nel corso di una carriera lunga oltre settant’anni, l’attrice ha messo a segno tantissimi successi. Fino all’Oscar come miglior attrice non protagonista nel 1972 per L’ultimo spettacolo di Peter Bogdanovich.

Nata a Des Moines nel 1926, fu lanciata a vent’anni dal concorso Miss America, dove era arrivata dopo la vittoria del titolo di Miss Chicago. Il film che la fece conoscere al pubblico fu Un bacio e una pistola di Robert Aldrich (1955), cui seguirono tanti altri titoli: Supplizio di Arnold Laven (1956), dove recitava accanto a Paul Newman, e poi Sessualità di Cukor (1962), Butch Cassidy di George Roy Hill (1969) ancora con Newman più Robert Redford, e Un uomo oggi di Stuart Rosenberg (1970), terzo film con l’amico Paul.

L’inizio degli anni ’70 è quello della consacrazione: prima L’ultimo spettacolo, e relativo Academy Award, poi il personaggio cult in Frankenstein Junior. Nello stesso decennio, altri successi: da Dillinger di John Milius (1973) a Alta tensione, sempre di Brooks (1977).

Leachman fu popolare anche in tv, grazie alla sitcom Mary Tyler Moore e altre serie come Malcolm e Aiutami Hope! Insieme a Julia Louis-Dreyfus, detiene il record di Emmy vinti da un’attrice nella storia: sono 8 le statuette in totale.

Altre notizie su:  Cloris Leachman