Home Cinema News Cinema

A Steven Spielberg il David di Donatello alla carriera

Dopo la presentazione di 'The Post' a Milano, il regista sarà di nuovo in Italia per ritirare il riconoscimento e per mostrare le prime immagini di 'Ready Player One'.

Dopo la première in grande stile di The Post a Milano, dove Pif aveva intervistato Steven Spielberg in esclusiva per Rolling Stone (se non avete ancora visto il video recuperatelo qui, merita davvero), il regista sarà di nuovo in Italia per ricevere il premio alla carriera nel corso della 62esima edizione dei David di Donatello, gli Oscar del cinema italiano, durante la cerimonia condotta da Carlo Conti il prossimo 21 marzo su Rai 1. Spielberg presenterà anche le prime immagini del suo nuovo film, Ready Player One, tratto dal romanzo fantascientifico di Ernest Cline.

Ecco la dichiarazione di Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del cinema italiano, che assegna i David:
“Siamo profondamente emozionati e onorati di consegnare il David alla Carriera a Steven Spielberg, fra i pochi che hanno realmente segnato la storia del cinema, plasmandola e riscrivendola secondo nuovi canoni. Lo amiamo per quella sua straordinaria capacità, che lo rende unico, di miscelare le possibilità offerte dalla tecnologia con la suggestione della narrazione, elevati tassi di spettacolarità con situazioni dal forte impatto emotivo. Una ricetta che, applicata a quasi tutta la sua opera, ha prodotto un idioma rivoluzionario, divenuto immediatamente universale, in grado di innovare i generi tradizionali e demolire le frontiere, per arrivare a una platea di dimensioni mondiali”.

Leggi anche