Una di queste 8 attrici potrebbe interpretare Madonna nel suo biopic | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Una di queste 8 attrici potrebbe interpretare Madonna nel suo biopic

E due di loro vengono da ‘Euphoria’…

Madonna

Foto: Kevin Mazur/Getty Images

Sono otto le attrici che, secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, sarebbero già state prese in considerazione per il ruolo di Madonna nel biopic che la stessa Queen of Pop ha scritto – insieme al premio Oscar per Juno Diablo Cody, che poi ha abbandonato il progetto – e che dirigerà in prima persona.

Non è ancora stata però scelta colei che le presterà il volto sullo schermo, in quella che dovrebbe essere la storia dell’arrivo della futura popstar a New York e della sua formazione personale e artistica.

Ecco i nomi in pole position.

Florence Pugh in ‘Midsommar – Il villaggio dei dannati’. Foto: A24

La favorita di molti fan (e – dicono – della stessa Madonna) è uno dei volti più “hot” della nuova generazione. E cioè la ventiseienne inglese Florence Pugh, lanciata dall’indie Lady Macbeth nel 2016 e poi vista in titoli cult come Midsommar – Il villaggio dei dannati di Ari Aster e Piccole donne di Greta Gerwig, per il quale ha ricevuto una nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista. Fino al ruolo di Yelena Belova nel cinecomic Marvel Black Widow, ripreso in questa stagione nella serie di Disney+ Hawkeye. Tra i prossimi (attesissimi) progetti c’è Don’t Worry Darling, opera seconda da regista di Olivia Wilde starring Harry Styles. C’è posto anche per il Madge-biopic?

Julia Garner in ‘Inventing Anna’. Foto: Netflix

Altro nome molto sostenuto dai fan è quello di Julia Garner, 28 anni, attualmente protagonista di uno dei titoli più visti su Netflix – Inventing Anna, in cui interpreta la truffatrice Anna Delvey – nonché del cult Ozark, che le è già valso un premio Emmy. Intervistata di recente da Andy Cohen, ha commentato proprio il rumour che la vuole futura Miss Ciccone nel film: «Ne so tanto quanto te», ha detto. Vale a dire: nulla. Staremo a vedere…

Sydney Sweeney in ‘Euphoria’. Foto: HBO

C’è poi la doppietta da Euphoria. La prima sotto l’occhio di autrice e produttori sarebbe Sydney Sweeney, 24 anni, nota per il ruolo di Cassie nella serie di Sam Levinson e anche tra i protagonisti della prima stagione di The White Lotus, sempre prodotta da HBO. Ha esordito sullo schermo da piccolissima e ha già preso parte a moltissimi titoli tra tv (Grey’s Anatomy, Pretty Little Liars, The Handmaid’s Tale, Sharp Objects) e cinema (vanta persino una partecipazione a C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino).

Alexa Demie è Maddy in ‘Euphoria’. Foto: HBO

Il secondo volto “made in Euphoria” è invece Alexa Demie, 31 anni, che nella serie è Maddy, la storica fidanzatina di Nate Jacobs/Jacob Elordi. È una delle più âgée tra le (teoricamente) provinate, ed è già apparsa in serie come Love e The OA e in film come Mid90s, Waves – Le onde della vita e Mainstream, l’ultimo lavoro di Gia Coppola con protagonisti Andrew Garfield e Maya Hawke.

Odessa Young in ‘Shirley’. Foto: Neon

Ci sarebbe poi l’australiana Odessa Young, 24 anni ma già un curriculum nutritissimo alle spalle: l’abbiamo vista nella serie The Stand e in film come Assassination Nation del solito Sam Levinson, Arrivederci professore accanto a Johnny Depp, il biopic Shirley sulla scrittrice Shirley Jackson (interpretata da Elisabeth Moss) e, lo scorso anno, Mothering Sunday, con Olivia Colman e Josh O’Connor.

Emma Laird in ‘Mayor of Kingstown’. Foto: Paramount+

Meno somigliante fisicamente a Louise Veronica è invece la rossissima Emma Laird, apparsa di recente accanto a Jeremy Renner nella serie di Taylor Sheridan Mayor of Kingstown (ancora inedita in Italia). Ha 23 anni e nel 2021 è stata inserita da Variety nella lista dei “10 Brits to Watch”. Già modella per Vivenne Westwood, non ha ancora grossi ruoli a parte quello nella serie di Paramount+.

Bebe Rexha in ‘Queenpins – Le regine dei coupon’. Foto: Amazon Prime Video

E, alla fine, ci sono le cant-attrici. 32 anni, americana di origini albanesi, Bebe Rexha è autrice di hit come In the Name of Love (2016) e Meant to Be (2017). Il suo primo album è Expectations, uscito nel 2018 e seguito da Better Mistakes nel 2021. Nel frattempo, si sta facendo strada anche sullo schermo: è apparsa di recente accanto a Kristen Bell e Vince Vaughn in Queenpins – Le regine dei coupon, distribuito da Prime Video.

Sky Ferreira in ‘Lord of Chaos’. Foto: Insurgent Media

Stesso profilo tra musica e (da poco) cinema anche per Sky Ferreira, songwriter ventinovenne losangelina lanciata nel 2013 da Night Time, My Time. È passata dalle canzoni (l’ultimo singolo è Downhill Lullaby, del 2019) alla moda (collaborazioni con Saint Laurent, Calvin Klein e molti altri), fino al cinema: tra i suoi film Baby Driver – Il genio della fuga di Edgar Wright e Lords of Chaos dell’autore di videoclip cult (molti della stessa Madonna) Jonas Åkerlund. Nonché un episodio di Twin Peaks – Il ritorno di David Lynch. Il suo è il nome più indie-cool della lista.