Home Cinema

MAX3MIN: anche tra gli italiani corto è bello

Dalla comedy sociologica all’animazione d’autore, tanti titoli ‘made in Italy’ nel festival dedicato ai corti più brevi di tre minuti

‘Who Is the Superhero?’ di Antonino Valvo

Nel festival dei corti cortissimi, anche l’Italia è presente. Con una varietà di titoli che vanno dall’animazione al documentario, fino alla commedia, of course, vero marchio di fabbrica della produzione nazionale. MAX3MIN è il nuovo festival che propone “film lunghi come una canzone”: cioè di 3 minuti al massimo, il tempo che, a volte, può bastare per raccontare una storia. Non è impresa facile, ma in tanti ci sono riusciti (e bene).

A guardare l’universo dei cortometraggi presentati qui, la produzione nostrana sembra più in salute che mai. Persino sul fronte sperimentazione: si prenda il caso di Noi cinesi in realtà siamo tutti dei cloni di Alessio Hong, che gioca con gli stereotipi sulla comunità asiatica nazionale per realizzare un piccolo gioiello di scrittura e invenzioni visive.

Nel genere comedy, spazio al cinecomic fatto in casa con Who Is the Superhero? di Antonino Valvo, divertente trailer di un film immaginario su un wannabe supereroe in cerca di superpoteri, con tanto di cartello che mostra per strada. Mentre gioca col tema del lockdown il queer Threesome di Nyko Piscopo, su una coppia di ragazzi che invitano un “terzo incomodo” per sparigliare le carte anche sessuali durante l’isolamento. Ma l’incastro (anche letteralmente) non sarà facilissimo.

‘Threesome’ di Nyko Piscopo

Ma c’è spazio anche per Grua, il brevissimo ma ricchissimo documentario di Bejna Hoxha e Valentina Landenna su una comunità del Nord dell’Albania da cui tutti gli uomini sono partiti in cerca di lavoro, e dove invece le donne sono rimaste; al contrario di quello che è successo nella regione della Raška, in Serbia, dove sono rimasti gli uomini e le donne si sono spostate (e sposate) in città. Ed è sempre un documentario sorprendente The Organic Part di Alessandro Padovani, già presentato alle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia, ritratto di un ex insegnante degli anni ’50 diventato tassidermista.

Chiudono la selezione il contemplativo In Intimate and Familiar Waters di Mattia Cursi e i visionari Eggshell di Ludovica De Feo e Artico di Mattia Chicco, mentre la quota animazione è ben rappresentata da Silent Tales: T-Rex, firmato dal noto fumettista, illustratore e animatore Simone Angelini.

I 100 corti selezionati per il festival MAX3MIN sono visibili, in gruppi di dieci, sulla piattaforma omonima. La cerimonia di premiazione avverrà in diretta streaming domenica 21 marzo, quando la giuria internazionale composta dal regista Tony Kaye, la montatrice Elisa Bonora, la fumettista e plastic artist PowerPaola, il fondatore dei Calibro 35 Enrico Gabrielli e la filmmaker Martina Pastori assegnerà il Premio al Miglior Film. E ci sarà anche un menzione speciale di Rolling Stone.

Altre notizie su:  Max3Min