Home Cinema Interviste Cinema

Vanessa Kirby, una principessa alla corte di ‘Fast & Furious’

Cresciuta tra il teatro e le opere di Cechov, l'attrice resa celebre da ‘The Crown’ si è ritrovata a lottare e sparare insieme a Dwayne Johnson e Jason Statham nel nuovo spinoff ‘Hobbs & Shaw’, anche grazie a Tom Cruise

Foto di Rich Fury/Getty Images

«Non sono proprio un tipo da film d’azione», racconta Vanessa Kirby, «sono più una nerd del teatro che viene da Londra! Poi finisce che ti trovi in bilico sull’orlo di un burrone con un elicottero che ti gira intorno, e pensi “Che cazzo sta succedendo!”». Per un’attrice esplosa recitando nei panni della Principessa Margaret in The Crown, l’incoronazione della 31enne Kirby è un’eroina che corre, salta e prende la gente a calci in culo, protagonista di Hobbs & Shaw – insieme a Dwayne “The Rock” Johnson e Jason Statham – e vera sorpresa della stagione cinematografica estiva.

La svolta da femme fatale in Mission Impossible – Fallout l’ha buttata per la prima volta dentro un combattimento, tuttavia il suo ruolo in questo spinoff di Fast & Furious (dove interpreta un’agente dell’Mi6, sorella di Statham) la indica come la Bond donna che ci meritiamo. «Mi hanno fatto allenare tantissimo nel Parkour e nel combattimento», racconta. «Mi è piaciuto tantissimo!».

Cresciuta a Wimbledon, Kirby è più una tipa da biblioteca che non da blockbuster: «In realtà preferisco Čechov all’azione», dice, prima di aggiunger «Questa frase suona così spocchiosa. Che testa di cazzo!». La passione del teatro la travolse quando era molto giovane, per lei era una valvola di sfogo, una via di fuga; durante gli anni della scuola Kirby è stata a lungo tempo vittima di bullismo, inoltre aveva problemi di salute dato che, da teenager, soffriva di giardiasi.

Dopo anni di teatro in Gran Bretagna, si è portata a casa il ruolo per The Crown. Poi un fan della serie, Tom Cruise, l’ha arruolata per Mission Impossibile; in quel momento la sedicente casalinga si è trovata a scansare proiettili insieme a Johnson e Statham. «Ho voluto rendere il personaggio di Fallout un po’ sfigato», ammette Kirby. «Tuttavia, per questo film, volevo creare un personaggio che potesse far sentire per le ragazzine tredicenni allo stesso modo dei loro fratelli quando vanno a vedere un film d’azione». Il che significa, spiega l’attrice, vedere un personaggio femminile che lotta alla pari con uno maschile. «Devo combattere con Dwayne Johnson», dice Kirby ridacchiando, «e posso vincere».

Leggi anche