Andrew Thomas Huang, chi è l'uomo che ha trasformato Björk in un'opera 3D | Rolling Stone Italia
Home Cinema Interviste Cinema

Andrew Thomas Huang, chi è l’uomo che ha trasformato Björk in un’opera 3D

Ha lavorato con Thom Yorke e Sigur Rós. «La rivoluzione dei video? La fondazione di YouTube»

Un'immagine digitalizzata di Björk creata da Huang

Un'immagine digitalizzata di Björk creata da Huang

Andrew Thomas Huang ha creato per Björk il nuovo video per Family, oltre ad aver curato per lei la mostra Björk Digital Exhibition, organizzata da RBMA e Centre Phi. Nella sua carriera ha già lavorato con Sigur Rós e Thom Yorke (per Atoms for Peace), creando immagini tridimensionali di incredibile forza. Ci siamo seduti sui divanetti dell’Academy a Montreal con lui per parlare di videoclip.

Come sei entrato in contatto con Björk per la prima volta?
Avevo fatto un corto, Solipsist nel 2011 che era diventato virale. Björk l’ha visto e si è messa in contatto con me per chiedermi di dirigere Mutual Core. Era un progetto molto ambizioso. Dopo quello, mi hanno chiamato anche Thom Yorke e i Sigur Rós. In seguito, Björk stessa mi ha chiesto di intervenire come visual collaborator nella mostra che il MoMA stava organizzando per la sua carriera. Dal 2013 in poi abbiamo iniziato questo lavoro di coppia, un viaggio. Che è proseguito su Vulnicura, il suo ultimo album.

Come lavori con gli artisti?
Mi serve sempre sentire la traccia, ma ho bisogno di sedermi e capire cosa vogliono comunicare. Con Björk c’è molto passaggio di informazioni, ci mandiamo link, messaggi… Con Thom Yorke era diverso, si fidava di me ma mi diceva quale direazione prendere, ho dovuto scrivere tipo cinque post per lui. Dipende da come sono gli artisti.

Ti ispiri magari a quello che hanno fatto in passato?
Provo sempre a disegnare, a fare degli sketch. Se ho un’idea provo a disegnarla. Ma evito di fare troppo riferimento ad altre immagini: magari solo per la texture e per la palette dei colori. Siamo nell’era post Tumblr, devo stare attento a non fare troppi riferimenti al passato. Tutto passa molto in fretta.

Altre notizie su:  Andrew Thomas Huang