Home Cinema

‘Cats’, Taylor Swift vuole imitare Beyoncé?

Siamo dalle parti del 'Re Leone': prendere una grande diva pop per un grande blockbuster, assegnarle un ruolo sulla carta minore e poi costruirci attorno un progetto, che però fa già acqua da tutte le parti

Taylor Swift in 'Cats'

Il trailer di Cats, musical cult (e già ampiamente sopravvalutato) che arriverà al cinema a Natale, è stato spernacchiato in tutto il mondo: i gatti antropomorfi – con tanto di seni pelosi per le gattine – sono effettivamente spaventosi.

Alle prime immagini già poco promettenti s’aggiunge ora Beautiful Ghosts, il pezzo inedito appena uscito e firmato da Taylor Swift, che nel film interpreta la micia Bombalurina. Lei se ne fa grande vanto: l’ha scritto nientemeno che con Andrew Lloyd Webber, l’immenso autore della partitura originale.

L’operazione – musicale, oltre che cinematografica – lascia qualche dubbio. Siamo dalle parti di Beyoncé nel Re Leone: prendere una grande diva pop per un grande blockbuster, assegnarle un ruolo sulla carta minore, e poi costruirci attorno un progetto che non ha niente a che fare col film stesso. Per la signora Carter, che nell’hit Disney era la leonessa Nala, è stato il brano Spirit (e il disco “inspired by” The Lion King: The Gift), che potrebbe arrivare fino ai prossimi Oscar; per Swift, questa canzone piuttosto irrilevante.

Aspettiamo i gattini sotto l’albero: ma non saranno loro a salvarci, anzi.

Leggi anche