Home Cinema Anteprime Cinema

Olivia Colman: «’La Favorita’ è un capolavoro d’autore»

L'attrice Coppa Volpi a Venezia 75 per la sua interpretazione della Regina Anna racconta il nuovo film di Yorgos Lanthimos con Rachel Weisz e Emma Stone.

«È un film in costume, ma lo sguardo è quello di Yorgos Lanthimos. La sua filmografia è incredibile e mostra coraggio. Ma per me La Favorita – e non lo dico perché sono nel cast – è un vero e proprio capolavoro d’autore. È qualcosa che non si vedeva da tempo, ti rendi conto subito del suo valore. Solo lui poteva firmare questo film, è speciale». Con la sua strepitosa performance nei panni della Regina Anna in La Favorita, Olivia Colman ha già vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile alla Mostra internazionale d’Arte cinematografica di Venezia, dove il film ha anche conquistato il Gran Premio della Giuria.

Olivia Coleman nei panni della regina Anna.

Olivia Coleman nei panni della regina Anna.

«Quando realizzi un film ambientato in un’altra epoca, è sempre interessante vedere come si relaziona con i nostri tempi – e ti rendi conto di quante poche cose siano cambiate, a parte gli abiti e il fatto che oggi abbiamo l’energia elettrica o internet. Sono tantissime le analogie a livello di comportamenti, società e potere» sottolinea il regista Lanthimos (The Lobster).

La Favorita è il suo primo film in costume ed è ambientato nell’Inghilterra del XVIII secolo, nel mondo oltraggiosamente aristocratico della casa regnante. È la storia cupa ma anche comica di tre donne dal temperamento dominante che brigano spudoratamente per ottenere amore, favori e potere – una realtà dal sapore molto contemporaneo.

Emma Stone in ‘The Favourite’ interpreta Abigail.

Lo scenario prende spunto da una storia vera, ambientata nel mondo velato della regina Anna (la Colman), l’ultima (e storicamente meno nota) discendente della casa regnante britannica degli Stuart. Sebbene Anna soffrisse di gotta, fosse timida e non godesse di particolare considerazione, durante il suo regno la Gran Bretagna si affermò come potenza globale. Attraverso le intricate relazioni della sovrana con due donne scaltre e ambiziose — Lady Sarah (Rachel Weisz), l’amica di tutta una vita e consigliera politica, e Abigail (Emma Stone), la cugina povera di Sarah che si rivela un’arrampicatrice sociale – il film si immerge in un vortice di manipolazioni ed emozioni che definiscono il termine “intrighi di palazzo”.

La Favorita arriva al cinema il 24 gennaio.

Leggi anche