Home Cinema Anteprime Cinema

‘American Animals’, il furto sulle note di ‘I’m Alive’ di Johnny Thunder nella clip

Il film racconta la storia di una delle più audaci e sorprendenti rapine della storia americana

“Quando sono venuto a conoscenza della storia del furto di un libro, inizialmente mi sembrò la trama di un vecchio film. Ed era tanto più sorprendente che ciò avvenisse alla Kentucky University, per mano di un gruppo di studenti”, spiega nelle note di produzione il regista di American Animals, Bart Layton. “Volevo scoprire come un gruppo di ragazzi apparentemente istruiti e provenienti da famiglie benestanti avesse potuto scegliere di commettere un crimine simile. Venendo dal cinema documentario, la mia prima mossa fu mettermi in contatto con i protagonisti di quella storia, che allora stavano ancora scontando la loro pena in prigione”. Layton inizia così a scrivere lettere a Warren Lipka, Spencer Reinhard, Eric Borsuk e Charles “Chas” Allen II, gettando di fatto le basi per la sceneggiatura del film, che racconta la storia di una delle più audaci e sorprendenti rapine della storia americana.

Nella corrispondenza tra Layton e il gruppo di ragazzi detenuti, questi ultimi parlano spesso delle motivazioni che li hanno spinti a mettere a punto il colpo. “In qualche modo”, puntualizza il regista, “tutta la vicenda è rivelatrice di una generazione sempre più individualistica, cresciuta sentendosi ripetere che avrebbe avuto una vita interessante e in qualche modo fuori dall’ordinario. Non essendosi poi imbattuti in ciò che potevano considerare un’esperienza di vita significativa, hanno deciso di crearsene una dal nulla. E più il piano criminale prendeva forma, ispirato da una serie di film celebri come Ocean’s 11, più questi ragazzi diventavano riluttanti ad abbandonare questa fantasia”.

Nella scelta del cast, Layton non voleva necessariamente degli attori somiglianti ai veri protagonisti della storia, che appaiono nel film nel ruolo di se stessi. “La chimica tra i membri della banda era la cosa più importante”, ribadisce, “e per questo motivo mettere insieme il cast del film è stato frutto di una ricerca lunga e meticolosa. Era fondamentale trovare quattro interpreti che funzionassero come gruppo, piuttosto che cercare la singola star con un nome di richiamo”. Evan Peters (American Horror Story, Pose) che interpreta Warren Lipka, è stata la prima scelta, il pilastro su cui è stato edificato il resto del lavoro. Gli altri interpreti sono Barry Keoghan (Dunkirk, Il sacrificio del cervo sacro), Jared Abrahamson e Blake Jenner (Glee, Everybody Wants Some!!). Nei panni della bibliotecaria Betty Jean ‘BJ’ Gooch c’è Ann Dowd, la zia Lydia di Handmaid’s Tale.

Nella clip in testa all’articolo vi mostriamo in anteprima una scena in cui Warren e Spencer rubano dei generi alimentari sulle note di I’m Alive di Johnny Thunder. American Animals arriva al cinema il 6 giugno.

Leggi anche