Le migliori serie sui serial killer da vedere su Netflix | Rolling Stone Italia

'til death do us part

Le migliori serie sui serial killer da vedere su Netflix

Una serie danese, i grandi serial killer americani, e il genio di Ryan Murphy

Le migliori serie sui serial killer da vedere su Netflix

Dahmer

2022

Ryan Murphy ed Evan Peters. Una coppia che aveva già funzionato per la prima, iconica stagione di American Horror Story, e che nel 2022 ha portato sui nostri schermi un’indagine dentro la mente di uno dei serial killer che ci hanno morbidamente attratto di più. Jeffrey Lionel Dahmer, per la precisione, il “Cannibale di Milwaukee”,  che adescava le sue vittime per poi farle a pezzettini, e mica nell’ego.

Night Stalker: The Hunt For a Serial Killer

2021

Miniserie in quattro parti per raccontare la vita e le morti (provocate) di Richard Ramirez, al secolo Ricardo “Richard” Leyva Muñoz Ramirez, pluriomicida che terrorizzò prima la zona di Los Angeles, poi quella di San Francisco, macchiandosi di vari crimini tra cui omicidi e violenze. “Scopo” della serie di Netflix, oltre che raccontare la vicenda attorno a Ramirez, è cercare di eliminare il glamour che Ramirez si era costruito attorno durante la sua “carriera”. A voi il giudizio: ce l’avranno fatta?

Mindhunter

2017-2019

Finito troppo presto, lo show prodotto da David Fincher con protagonisti i detective Holden Ford (Jonathan Groff) e Bill Tench (Holt McCallany), che ha unito il racconto pop della caccia al serial killer allo studio degli effetti sociali e psicologici sulle menti di chi li caccia e studia. Tra le mani dei detective passano, a turno, tutti i nomi più famosi della storia lugubre americana. Purtroppo, è stata tagliata prima di poter arrivare al killer dello Zodiaco, ma ciclicamente, circa una volta all’anno, sbucano i rumor che potrebbe arrivare una nuova stagione. Chissà.

You

2018-2024

Serie creata basandosi sui libri di Caroline Kepnes e sviluppata da Greg Berlanti e Sara Gamble, You è la serie sui serial killer che non ti aspetti: lontana per la maggior parte del tempo dalle dinamiche di un classico thriller whodunit, la narrazione conduce nella psiche del libraio Joe Goldberg (Penn Badgley), che, nella ricerca di nuovi legami con le persone che attraversano la sua vita, si trasforma regolarmente in stalker e, sì, anche killer.

Ratched

2020

Sara Paulson, Ryan Murphy, e uno spin off de Qualcuno volò sul nido del cuculo di Ken Kesey. La protagonista è lei, Mildred Ratched o Infermiera Ratched, colei che lobotomizzò Patrick “Mac” McMurphy, protagonista della storia di Kesey (e che si porta dietro ben più scheletri nell’armadio). Per scoprire la sua origin story (che, lo sappiamo, è la parte più interessante di ogni narrazione), non vi resta che premere play.

Making A Murderer

2015-2018

Nel 2015, la prima stagione di Making a Muderer ci ha fatto scoprire la nostra ossessione collettiva per i serial killer e il true crime. Seguendo la storia di un uomo condannato per omicidio nel Midwest americano, abbiamo capito che spesso, nelle storie, capita come vengono raccontate, e che in questo c’è potere. Perciò, guardate a vostro rischio: potreste essere risucchiati nel vortice dell’attrazione.

L'alienista

2018-2020

Alienista: ovvero, chi studia i comportamenti sociali “devianti” e lavora insieme alle forze dell’ordine per risolvere crimini altrimenti incomprensibili. Solo che, nella New York di fine Ottocento in cui si ambienta L’alienista, la professione non è esattamente avviata, né tantomeno ben vista. Sarà Daniel Brühl, nelle vesti di Laszlo Kreizler, a doversela vedere con un serial killer misterioso. E gli spettatori con lui.

L'uomo delle castagne

2021-

Produzione danese e piccola gemma nascosta del catalogo Netflix, L’uomo delle castagne racconta la storia, ambientata nel 1987, di una scena del crimine che, in breve tempo, porterà al disvelamento di una ragnatela ben più fitta. Per qualcosa di diverso, condita da una certa dose di flair nordico.