Spagna: vecchi fantasmi e nuove fratture | Rolling Stone Italia

Home Cinema & TV TV

Spagna: vecchi fantasmi e nuove fratture

Il paese iberico è in preda a una polarizzazione senza eguali nella storia recente, se si esclude la Guerra Civile tra Franchisti e Repubblicani che portò al potere il Caudillo nel 1936: l'inchiesta di Marcel Mettelsiefen. Guarda il nuovo documentario di ARTE

Di questi tempi, l’interrogativo sulla Spagna è uno solo: riuscirà a seppellire i fantasmi del passato, che stanno minano le fondamenta della sua Democrazia? Il paese iberico è in preda a una polarizzazione politica che non ha eguali nella storia recente, se si esclude la Guerra Civile tra Franchisti e Repubblicani che portò al potere il Caudillo nel 1936. L’eredità ingombrante delle vecchie fratture si ripercuote sulla tradizionale separazione tra destra (Partito Popular) e sinistra (PSOE), mentre nuove forme di radicalismo populista sono fomentate dalla crisi economica e abitativa post-2008, senza dimenticare la questione-Catalogna che divide trasversalmente gli schieramenti. In questo documentario, Marcel Mettelsiefen incontra personalità significative come Pablo Iglesias, storico leader di Podemos, il mentore dei separatisti catalani Carles Puigdemont o Maria Avila, militante per il derecho a la vivienda, consegnandoci il ritratto di una terra nella morsa dell’estremismo. Guarda il nuovo documentario di ARTE.

Altre notizie su:  Arte documentari