‘Star Wars’, lanciata una petizione per una nuova Principessa Leila

I fan vorrebbero che a raccogliere il testimone di Carrie Fisher fosse "la più grande attrice vivente": Meryl Streep.

I fan di Star Wars hanno lanciato una petizione per convincere la Disney a ingaggiare un’icona della recitazione come nuova Principessa Leila.

Il ruolo è sempre stato interpretato da Carrie Fisher, ma la star è morta il 27 dicembre 2016, dopo aver subito un grave arresto cardiaco a bordo di un volo da Londra a Los Angeles. Aveva 60 anni.

I fan stanno chiamando in causa la Disney, la LucasFilm, la sua presidente Kathleen Kennedy e il regista JJ Abrams per sostituire la Fisher con Meryl Streep nell’episodio IX. La petizione descrive la Streep come “un candidato ideale”, sottolineando che “è da sempre conosciuta come la più grande attrice vivente”.

“Con tre Oscar e ventuno nomination, il suo successo nella recitazione è stato riconosciuto da tempo”, si legge. “Oltre alle sue acclamate interpretazioni, lo stretto rapporto con Carrie Fisher e la performance in Cartoline dall’Inferno la rendono perfetta per interpretare Leila nell’episodio IX di Star Wars”.

Cartoline dall’Inferno è stato scritto dalla Fisher ed è basato sul “suo romanzo semi-autobiografico”. Nel film la Streep ha interpretato il personaggio di Suzanne Vale, che “si ritiene basato sulla stessa Carrie Fisher”.

La petizione ha più di 8.500 sostenitori al momento, con l’obiettivo di arrivare a 9.000. Per ora non ci sono state risposte da nessuna delle parti coinvolte nella campagna.

Leila avrebbe dovuto essere al centro della trama per episodio IX, ma dopo la sua morte la sceneggiatura doveva essere riscritta. I produttori di Star Wars hanno affermato che non saranno in grado di ricreare digitalmente la Fisher per i film del futuro, come hanno fatto con lo spin-off Rogue One: A Star Wars Story.

Leggi anche: