Louise Fletcher, l’indimenticabile infermiera Ratched di ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’, è morta a 88 anni | Rolling Stone Italia
Home Cinema & TV News

Louise Fletcher, l’indimenticabile infermiera Ratched di ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’, è morta a 88 anni

Vincitrice di un premio Oscar come migliore attrice nel 1976, nell'arco di sessant'anni di carriera ha preso parte a diverse serie televisive, da 'Star Trek' a 'Shameless'

Foto Silver Screen Collection/Getty Images

L’attrice americana Louise Fletcher, nota in particolare per aver interpretato (stupendamente) l’infermiera Mildred Ratched nell’indimenticabile Qualcuno volò sul nido del cuculo (ruolo che, tra l’altro, le valse un premio Oscar come migliore attrice nel 1976) è morta nella sua casa di Montdurausse, in Francia, a 88 anni.

La sua carriera l’ha vista, in una prima fase, prendere parte a diverse serie televisive, tra cui Perry Mason e Carovane verso il West, Nel 1963 ha interpretato il personaggio di Mrs. Kemler in La veglia delle aquile di Delbert Mann. Tornò sul grande schermo dopo uno stop di undici anni, recitando in Gang di Robert Altman, una commedia incentrata sulla storia di tre condannati all’ergastolo che riescono a fuggire da un campo di lavoro in un Mississippi.

La consacrazione, però, arrivò l’anno successivo, con il ruolo di antagonista nel summenzionato film–capolavoro di Miloš Forman: una performance magistrale che ha consegnato alla storia un personaggio cinico, crudele e dai metodi repressivi destinato a prendere posto nella memoria collettiva di ogni spettatore.

Il suo nome è anche legato a Star Trek: dal 1993 al 1999 ha infatti interpretato il personaggio di Winn Adami, una “Vedek”, leader religioso Bajoriano, seguace di una fazione ortodossa del Culto dei Profeti di Bajor.

Negli anni più recenti, ha preso parte a quattro episodi di Shameless nelle vesti di Penny Gallagher, la madre disfunzionale e scurrile di Frank.