Jeremy Renner, la prima foto dopo l’incidente: «Troppo scombussolato per scrivere» | Rolling Stone Italia
News

Jeremy Renner, la prima foto dopo l’incidente: «Troppo scombussolato per scrivere»

L’attore era in «condizioni critiche» dopo essere stato travolto dal suo gatto delle nevi in Nevada. La polizia ha ricostruito la dinamica dell'incidente

Jeremy Renner in ‘Mayor of Kingstown’

Foto: Paramount+

Jeremy Renner ha postato sul suo account Instagram la prima foto dopo l’incidente sulla neve che a inizio anno ne ha provocato il ricovero in «condizioni critiche».

L’attore celebre fra le altre cose per i ruoli nei film Marvel, due candidature agli Oscar per The Hurt Locker e The Town, sta meglio dopo il ricovero in terapia intensiva. «Grazie per le belle parole», dice nel post che ne accompagna una foto sul letto d’ospedale, con le cannule nel naso. «Ora sono troppo scombussolato per scrivere, ma vi abbraccio tutti con affetto».

Tra le risposte affettuose, quelle di Chris Hemsworth, Penelope Cruz, Chris Evans, Vanessa Hudgens, Kate Hudson, Juliette Lewis, Chris Pratt, Jimmy Fallon, Questlove, Orlando Bloom.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Jeremy Renner (@jeremyrenner)

La polizia ha ricostruito la dinamica dell’incidente. Dopo una forte nevicata l’attore, che il 7 gennaio compirà 52 anni, era a bordo del suo gatto delle nevi nella sua proprietà nel Nevada settentrionale, sopra a Lake Tahoe. Alla guida c’era un famigliare. Il mezzo si è bloccato nella neve e Renner è riuscito a farlo ripartire. Una volta sceso, il mezzo, una bestia da 6500 chilogrammi di peso, ha ripreso a muoversi e l’attore è stato travolto mentre cercava di risalire a bordo. Si è ferito una gamba, da cui ha perso molto sangue. Le sue condizioni sono apparse subito «critiche, ma stabili».

Pochi gironi prima dell’incidente, Renner aveva postato su Twitter una foto di un’auto quasi completamente coperta dalla neve: «Le nevicate sul Lago Tahoe non sono uno scherzo».

Altre notizie su:  Jeremy Renner