Guarda il trailer di “Pretend We’re Dead”, il film sulla band punk femminista L7

Nel film, oltre a filmati inediti e riprese casalinghe, ci saranno anche Shirley Manson dei Garbage e Krist Novoselic dei Nirvana
L7, foto via Facebook

L7, foto via Facebook


La band pioniera del garage-punk L7 ripercorre la propria storia nel documentario in prossima uscita diretto da Sarah Price L7: Pretend We’re Dead. Nel trailer ufficiale compaiono le leggende del rock Shirley Manson dei Garbage e Krist Novoselic dei Nirvana mentre elogiano la band, definendola un gruppo apripista: «Erano apertamente e sfacciatamente femministe – dice la Manson nella clip – e per questo gliene sarò per sempre grata».
«Avevano i riff, avevano canzoni forti; semplicemente spaccavano», aggiunge Novoselic.

Il trailer dà un assaggio della carriera esplosiva della band – dai loro esordi nel 1985 a Los Angelse, passando per gli innumerevoli tour e i sei album in studio, fino al loro primo scioglimento nel 2001.
Nonostante lungo il loro percorso le L7 avessero riscosso un grande successo dalla critica, come confessa la cantante chitarrista Suzi Gardner, fu estremamente difficile per loro sopravvivere finanziariamente nel mutevole mondo dell’industria discografica: «La gente crede che basti essere sulla copertina di Spin Magazine per guadagnare denaro a palate – dice la Gardner nella clip – ma finché non vendi un’infinità di dischi, sei soltanto un povero lavoratore al meglio delle sue possibilità».

Il film – che prende il nome dalla hit contenuta nel terzo LP delle L7, Bricks Are Heavy del 1992 – comprende alcune riprese casalinghe inedite, alcune performance live mai viste prima e interviste tutte nuove con Shirley Manson, Novoselic, Butch Vig, Brody Dalle, Joan Jett, Lydia Lunch, CSS, Louise Post delle Veruca Salt, Allison Robertson, Allison Wolfe, 7 Year Bitch e Exene Cervenka delle X.

Pretend We’re Dead uscirà quest’autunno, mentre presto verranno lanciate altre preview. Le L7, riformatesi di recente, partiranno il 6 ottobre per un tour australiano ed è possibile vedere tutte le date sul loro sito ufficiale.