‘Gomorra 4’, Ciro non è morto

Marco D'Amore tornerà nella quarta stagione ma con un ruolo inedito, il regista. Le riprese inizieranno ad aprile e si alterneranno tra Napoli, Bologna e Londra.
Questa sera finisce la seconda stagione di "Gomorra"

Questa sera finisce la seconda stagione di "Gomorra"


Dopo l’apprezzatissimo e sorprendente finale della terza stagione, Gomorra si prepara al suo quarto giro d’episodi. Secondo le informazioni raccolte da Deadline, le riprese della quarta stagione – che sarà composta da 12 episodi – inizieranno a metà aprile e si divideranno tra Napoli, Bologna e Londra. È la prima volta che la serie arriva in Inghilterra dopo l’esperienza in Bulgaria, Spagna e Germania: è qui che Genny affronterà «nuove minacce e nemici senza scrupoli, costretto a prendere decisioni difficili per proteggere la sua famiglia».

Insieme al personaggio di Salvatore Esposito rivedremo Patrizia (Cristiana Dell’Anna), Enzo (Arturo Muselli) e Valerio (Loris De Luna), purtroppo non più in scena accanto a Marco D’Amore, che tornerà sì sul set, ma con un ruolo del tutto inedito, quello del regista. Il suo personaggio, Ciro Di Marzio, è stato ucciso nel finale della scorsa stagione, e ora D’Amore debutterà dietro la macchina da presa, dove si alternerà con Francesca Comencini e Claudio Cupellini.

L’uscita della quarta stagione di Gomorra è prevista per la primavera del 2019.

Leggi anche: