‘Game of Thrones’, il nuovo libro di George R.R. Martin non uscirà quest’anno

L'autore ha rimandato (ancora) 'The Winds of Winter', annunciando contemporaneamente un volume storico dedicato ai Targaryen.
L'autore dei libri de "Il Trono di Spade", George Raymond Richard Martin

L'autore dei libri de "Il Trono di Spade", George Raymond Richard Martin


Un’altra delusione, l’ennesima, per i fan dei libri di cui è adattamento Game of Thrones: The Winds of Winter, il sesto – e attesissimo – volume della saga non uscirà nel 2018 come previsto. Al suo posto un volume storico dedicato alla «monumentale storia dei Targaryen mentre regnavano su Westeros». Il libro si intitola Fire & Blood e uscirà il 20 novembre. «È la cronaca, ambientata 300 anni prima degli eventi di Game of Thrones, della conquista dei sette regni da parte dei Targaryen, fino alla guerra civile che ha quasi distrutto la dinastia», come ha spiegato il distributore Bantam a USA Today.

Martin ha commentato la notizia sul suo blog: «Alcuni dei miei fan hanno criticato il termine “fake history”, quindi diciamo che questa è più una “storia immaginaria”. Amo le leggende popolari, e diciamo che il mio obiettivo era proporne una mia versione. Non è fantasy, è più vicino al lavoro di Thomas B. Costain, ma con i draghi. Ve l’ho detto che ci sono i draghi?», ha scritto l’autore.

«Quindi: non è un romanzo. È chiaro a tutti? Anche se ci sono storie per scriverne almeno venti: battaglie, tradimenti, amore, lussuria, orrore, guerre religiose, politica, incesti, revisionismo storico, tutta roba divertente». Fire & Blood sarà arricchito da 75 illustrazioni di Doug Wheatley. Non è detto, ha concluso l’autore, che il libro sarà la base per le serie tv prequel in produzione presso HBO, e che anche se lo fosse non sarebbe comunque autorizzato ad annunciarlo.