«Ezra Miller ha tentato di strangolarmi» | Rolling Stone Italia
Home Cinema & TV News

«Ezra Miller ha tentato di strangolarmi»

Una ragazza islandese ritira fuori vecchie accuse contro l’attore di ‘Animali fantastici’. Guarda il video che proverebbe la violenza

Ezra Miller in ‘Animali fantastici – I segreti di Silente’

Foto: Warner Bros.

Non c’è pace per Ezra Miller… e, soprattutto, per chi gli sta attorno. O almeno così pare stando agli ultimi sviluppi del caso in cui è invischiato da tempo. Dopo le accuse di aggressione precedenti (qui e qui qualche recap) e il recente report di Rolling Stone US sulle sue preoccupanti condizioni di vita – starebbe al momento vivendo con una ragazza madre e i suoi tre bambini piccoli un ranch pieno di armi incustodite e piante di marijuana – arriva una nuova indagine di Variety a inchiodarlo.

Le accuse stavolta vengono dall’Europa, e tirano nuovamente fuori fatti risalenti a un paio di anni fa. La prima dall’Islanda, dove una donna – che Variety aveva contattato già nel 2020, ma che finora aveva deciso di non esporsi pubblicamente – sostiene che l’attore di Animali fantastici avrebbe tentato di strangolarla. Ci sarebbe anche un video (vedi più avanti), risalente al 2020, a provarlo.

La ragazza dice oggi che, qualche istante prima di quel momento, stava parlando con Miller delle cicatrici che si erano rispettivamente procurati in precedenza: «Potrei fare la lotta con te», avrebbe detto l’attore teoricamente scherando, per poi proporle di accompagnarla in un’area fumatori.

Lì all’inizio «sembrava volesse solo giocare, ma non è stato così», sostiene la ragazza. «All’improvviso era sopra di me e ha tentato di strangolarmi, gridandomi in faccia se volevo fare la lotta con lui». Quando alcune persone avrebbero provato a intervenire, Miller le avrebbe sputato sul viso.

Variety ha anche contattato un’altra donna, di nome Nadia, che avrebbe avuto un rapporto sessuale consensuale con Miller sempre nel 2020, e che avrebbe mantenuto l’amicizia con l’attore nel corso degli anni successivi. Nadia afferma di aver ricevuto una visita a sorpresa da parte di Miller a Berlino, dove vive, nel febbraio del 2022.

La situazione sarebbe esplosa quando la donna gli ha chiesto di non fumare in casa: lì l’attore avrebbe cominciato a diventare aggressivo, a lanciarle insulti come “transfobica” (Miller ha scelto di essere definito con i pronomi they/them) e “nazista”, e a parlare in modo confuso di Olocausto.

Nadia è finalmente riuscita a buttarlo fuori di casa, e Miller l’ha accusata successivamente di avergli rubato soldi e passaporto: cosa che la ragazza nega.

Secondo una fonte vicina a Miller, l’attore – che dovrebbe interpretare prossimamente il film su The Flash dell’universo DC Comics – «negli ultimi mesi si sta concentrando sulla propria salute: ha intrapreso un percorso di guarigione». Ma al momento non sembra che certi “incidenti” siano davvero così archiviati.

Ecco il video della ragazza islandese che proverebbe l’ultima accusa contro Ezra Miller:

Altre notizie su:  Ezra Miller