È morta Kirstie Alley | Rolling Stone Italia
News

È morta Kirstie Alley

L'attrice di 'Cheers' e 'Senti chi parla' stava combattendo contro un cancro scoperto di recente, hanno fatto sapere i figli. Aveva 71 anni

Foto: Araya Doheny/FilmMagic

“Ci dispiace informarvi che la nostra incredibile, forte e amorevole mamma è morta dopo aver combattuto contro il cancro, scoperto solo di recente”. Kirstie Alley è morta in seguito a una battaglia contro il cancro, l’hanno annunciato lunedì i suoi figli ai fan. Aveva 71 anni. “Era circondata dalla sua famiglia e ha lottato con grande forza, lasciandoci con la certezza della sua infinita gioia di vivere e di qualunque avventura l’aspettasse”, si legge nella dichiarazione di True e Lillie Parker.

“Per quanto iconica fosse sullo schermo, era una madre e una nonna ancora più straordinaria”, hanno scritto i suoi figli, ringraziando il Moffitt Cancer Center di Tampa, dove è stata curata.

“Il suo entusiasmo e la passione per la vita, i suoi figli, i suoi nipoti e i suoi animali, per non parlare della sua eterna gioia di creare, non hanno eguali e ci lasciano ispirati a vivere la vita al massimo proprio come ha fatto lei”, continuano. “Vi ringraziamo per il vostro amore e le vostre preghiere e vi chiediamo di rispettare la nostra privacy in questo momento difficile”.

Alley ha vinto due volte l’Emmy, portando a casa il trofeo come miglior attrice protagonista in una serie comica per Cheers nel 1991 e un altro come miglior attrice protagonista in una miniserie o in uno speciale per il ruolo di Sally Goodson in La madre di David nel 1994. Ha anche ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame nel 1995.

“È stata una delle relazioni più speciali che abbia mai avuto. Ti voglio bene Kirstie”, ha scritto sui social John Travolta, che ha recitato con lei nel cult del 1989 Senti chi parla. “So che ci rivedremo”.

Anche Jamie Lee Curtis ha condiviso un omaggio ad Alley, dicendo che quella della sua morte è “una notizia triste. È stata una grande presenza comica in Scream Queens e una fantastica mamma nella vita reale”, ha scritto Curtis. “Mi ha aiutato a comprare le tutine per la mia famiglia quell’anno a Natale”. E ha aggiunto: “Sapevamo di non essere d’accordo su alcune cose, ma abbiamo sempre avuto rispetto e connessione reciproci”.

Nel corso della sua carriera, Alley è apparsa in programmi televisivi come Veronica’s Closet (che le è valso una nomination ai Golden Globe nel 1998), Fat Actress, Scream Queens e Kirstie. Ha debuttato come attrice in Star Trek II: L’ira di Khan nel 1982, dove interpretava Saavik, la vulcaniana che ha avuto come mentore Spock all’Accademia della Flotta Stellare. Era apparsa anche in Summer School – Una vacanza da ripetenti (1977) con Mark Harmon.

Più tardi nella sua carriera, è stata protagonista del reality show Kirstie Alley’s Big Life nel 2010, ha partecipato a Dancing With the Stars nel 2011 e nel 2015 e ha cantato The Shoop Shoop Song (It’s in His Kiss) di Cher nei panni del baby mammut in The Masked Singer all’inizio di quest’anno.

Negli ultimi anni Alley ha affrontato alcune polemiche per le sue affiliazioni politiche. Durante le elezioni del 2016, ha appoggiato Donald Trump e in seguito ha affermato che “non sosteneva più nessuno dei due candidati”. Ha poi appoggiato ancora una volta Trump in vista delle elezioni del 2020.

In un tweet, l’attore delle Ragazze del Coyote Ugly e comico John Fugelsang ha riconosciuto che, nonostante le loro differenze politiche, Alley “è sempre rimasta un’amica”.

“Kirstie Alley è un’attrice meravigliosa che è sempre stata gentile con me. Anche quando è diventata una sostenitrice di Trump, non mi ha mai smesso di seguirmi sui social ed è sempre rimasta amichevole”, ha scritto. “Avrebbe dovuto ottenere una nomination all’Oscar per la scena esilarante nei panni di una terapista infuriata in Harry a pezzi di Woody Allen”.

Da Rolling Stone USA

Altre notizie su:  Kirstie Alley Cheers Senti chi parla