È morta Gina Lollobrigida | Rolling Stone Italia
Addio Bersagliera

È morta Gina Lollobrigida

La Bersagliera del cinema italiano aveva 95 anni

Gina Lollobrigida a Venezia nel 2012

Foto: Jacopo Raule/FilmMagic via Getty Images

È morta Gina Lollobrigida, la “Bersagliera” del cinema italiano. Aveva 95 anni.

Nata a Subiaco, in provincia di Roma, il 27 luglio 1927, è stata un volto simbolo del cinema italiano del dopoguerra. Dopo tantissimi film girati negli anni ’40, il ruolo della consacrazione presso il grande pubblico italiano è in Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini, dove è appunto l’iconica Bersagliera accanto a Vittorio De Sica.

Tra gli altri suoi film più celebri, oltre al sequel Pane, amore e gelosia, Fanfan la Tulipe di Christian-Jaque (1952), La provinciale di Mario Soldati (1953), Il tesoro dell’Africa di John Huston (1953), La romana di Luigi Zampa (1954), La donna più bella del mondo di Robert Z. Leonard (1955), Notre-Dame de Paris (1956) e Venere imperiale (1962) di Jean Delannoy, fino a Le avventure di Pinocchio sempre di Comencini, la miniserie tv del 1972 in cui è un’indimenticabile Fata Turchina.

Apprezzata, oltre che in Italia, soprattutto in Francia ma anche a Hollywood, ebbe varie seconde vite. Prima come fotoreporter negli anni ’70 (intervistò addirittura Fidel Castro), poi come scultrice, attività proseguita fino agli ultimi anni di vita, e persino personalità politica: fu candidata alle Europee del 1999 con la lista di centrosinistra I Democratici, mentre nell’agosto 2022 è stata candidata a Latina al Senato per Italia Sovrana e Popolare.

Durante la sua carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra i quali un Golden Globe per il film Torna a settembre, sette David di Donatello, due Nastri d’argento e una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Nel 2006 ha avuto inizio lo scandalo sentimental-processuale che l’ha vista (tristemente) protagonista degli ultimi anni della sua vita. Dopo aver dichiarato alla rivista spagnola ¡Hola! l’intenzione di sposarsi con l’imprenditore spagnolo Javier Rigau, di oltre trent’anni più giovane di lei, dopo una relazione iniziata quando lui aveva 15 anni e tenuta segreta, il matrimonio non fu però celebrato. Nel 2011 El Mundo diffuse la notizia che la diva si era segretamente sposata con Rigau a Barcellona nel novembre del 2010, ma nel registro civile della città catalana non c’era riscontro del matrimonio. In seguito, l’attrice dichiarò di essere stata sposata con l’inganno attraverso una falsa procura da lei firmata e la vicenda arrivò fino in tribunale: il processo contro Rigau, poi assolto, fu trasmesso dal programma Un giorno in pretura su Rai 3. Successivamente, il matrimonio fu annullato dalla Sacra Rota.

Altre notizie su:  Gina Lollobrigida