‘Diventare Solo’, il dietro le quinte del nuovo, attesissimo spin-off di ‘Star Wars’

«I primi incontri con Chewbacca, con il Millennium Falcon, con Lando Calrissian sono qui!» spiega Ron Howard, che ha sostituito Phil Lord e Chris Miller alla regia.

«L’universo di Star Wars che vediamo in Solo è diverso da qualsiasi altro che abbiamo osservato nei film precedenti. L’Impero controlla ogni cosa, tutti faticano a sopravvivere, ma scopriamo questo incredibile spirito libero» racconta il regista Ron Howard nel dietro le quinte dello spin-off su Han Solo, che arriva al cinema il prossimo 23 maggio dopo la presentazione al Festival di Cannes.

Lawrence Kasdan, già sceneggiatore anche de L’Impero colpisce ancora definisce Han «il personaggio più eccitante della saga. Non sai mai cosa sta per fare. È spericolato». Emilia Clarke (Qi’ra) conferma «Fa queste cose stupide che non dovrebbero mai funzionare… e invece funzionano!».

Il film presenta anche molti elementi familiari per i fan della trilogia originale: «I primi incontri con Chewbacca, con il Millennium Falcon, con Lando Calrissian sono qui!» esclama Howard, che ha sostituito Phil Lord e Chris Miller alla regia.

Il giovane Lando di Donald Glover viene mostrato mentre gioca a poker con Han e pronuncia le due battute sulla famosa scommessa per il Millennium Falcon, di cui si parla nei primi lungometraggi. «Incontriamo Han poco prima che diventi l’Han che conosciamo» spiega Glover.

«Vedrete il modo in cui è diventato quello che è, fa parte della grande espansione del mondo di Han Solo» afferma Alden Ehrenreich, che raccoglie l’eredità di Harrison Ford.

Leggi anche: